Vis Casilina (calcio), Rovere e quel voto al settore agonistico: “Un’annata da sette pieno”

Roma – C’è ancora piena attività al “De Fonseca” nonostante i campionati siano finiti da qualche giorno e le temperature invoglino più a qualche “puntatina” al mare. Tra i più impegnati c’è il responsabile del settore agonistico Antonio Rovere che sta già pensando all’allestimento dei gruppi della prossima stagione, dopo aver messo in piedi (praticamente da zero) ben cinque squadre agonistiche (inclusa la Terza categoria) nell’annata 2021-22. “Siamo fiduciosi di poter “colmare” il buco di quest’anno, formando un gruppo 2008 (la futura Under 15, ndr) che in questa stagione non è stato possibile mettere in piedi. Inoltre vogliamo fare anche un gruppo Under 14, sfruttando la base dei 2009 che erano già qui e rinforzandola in modo corposo dal punto di vista numerico e qualitativo. Infine c’è la possibilità che i 2005 facciano un campionato regionale Under 18, cosa che ovviamente andrebbe in parallelo con la costruzione di una nuova Under 19”. Rovere si guarda alle spalle e sembra soddisfatto per il primo anno di lavoro al Vis Casilina, club rifondato da zero dal presidente Enrico Gagliarducci: “Senza esagerare, credo che la nostra annata sia da sette pieno. L’Under 17 ha concluso al secondo posto e faremo richiesta di ripescaggio, l’Under 16 ha chiuso sesta tra qualche alto e basso, l’Under 15 ha terminato quinta dopo aver iniziato il campionato con difficoltà e lo stesso piazzamento l’ha ottenuto l’Under 19, gruppo sul quale puntavamo molto e da cui ci aspettavamo di più. Poi c’è stata la “perla” della vittoria del campionato da parte della Terza categoria e abbiamo notato anche un ritorno corposo sulle tribune da parte degli appassionati della borgata. Il presidente Gagliarducci ha fatto un grandissimo lavoro, ma adesso abbiamo una sfida più difficile: dobbiamo migliorarci”. Rovere conclude con uno sguardo al futuro: “Nello staff tecnico dell’agonistica della prossima stagione ci saranno alcuni volti nuovi. Personalmente rimarrò anche alla guida dei 2007 (che faranno l’Under 16, ndr) che porterò anche in ritiro a Lago di Bomba, località abruzzese in provincia di Chieti”.

Lascia un commento