Valmontone 1921 (calcio, Promozione), Ciampi: “Ci è mancato il giusto spirito di gruppo”

Valmontone (Rm) – La Promozione maschile del Valmontone 1921 è caduta di nuovo. La squadra giallorossa ha ceduto ieri mattina sul campo del Bellegra che ha anche siglato il sorpasso in classifica. Un 3-1 che l’esterno di centrocampo classe 1997 Gabriele Ciampi analizza così: “Non siamo riusciti ad adattarci da subito al campo di gioco, non uno dei migliori sia a livello di manto che di dimensioni. Gli avversari sono entrati in campo con una determinazione maggiore andando due volte a bersaglio in pochi minuti, poi un’autentica prodezza di Matozzo direttamente dalla centrata ci ha permesso di accorciare subito le distanze. Prima dell’intervallo abbiamo provato a costruire qualche buona opportunità, ma abbiamo anche subito la terza rete locale. Nel secondo tempo non ci siamo arresi e abbiamo colpito anche una traversa con lo stesso Matozzo, ma non siamo riusciti più ad accorciare le distanze”. Ciampi, autore di ben otto gol in campionato e tra le note più liete della stagione giallorossa, fissa un mini-obiettivo personale: “Mi piacerebbe arrivare in doppia cifra in queste ultime due partite anche se questo rimarrà comunque il mio anno più prolifico. Saranno due gare molto complicate: domenica prossima affrontiamo il Vicovaro che è ancora in corsa per la vittoria del campionato, mentre all’ultima saremo ospiti del Rocca Priora che con lo stop di ieri probabilmente è fuori dai giochi per il vertice. Comunque scenderemo in campo per finire al meglio, non vogliamo regalare punti”. L’esterno traccia un bilancio sull’annata della Promozione del Valmontone 1921: “Non siamo partiti benissimo, poi la rosa è stata modificata più volte a stagione in corso e forse quello ha inciso nel non creare un forte spirito di gruppo. Comunque ci eravamo avvicinati molto alle prime fino alla sconfitta di Grottaferrata che ci ha tagliato le gambe. Sicuramente potevamo fare di più. Il futuro? E’ il mio terzo anno qui, il primo effettivo completo. Sto bene, ma a fine stagione valuteremo con la società cosa fare”.

Lascia un commento