Vis Casilina (calcio, Terza cat.), Sbraglia e il super big match: “C’è entusiasmo, ma non è fatta”

Roma – Sei partite alla fine e la Terza categoria della Vis Casilina è di nuovo in vetta alla classifica del girone B. Il sorpasso alla ex capolista Borgata Tor Sapienza è maturato domenica scorsa al termine dello scontro diretto casalingo giocato in modo praticamente perfetto dai ragazzi di mister Stefano Pasquini. A parlare della vittoria con (misurata) soddisfazione è il capitano Wladimiro Sbraglia, centrocampista centrale classe 1979. “L’abbiamo preparata benissimo sia dal punto di vista fisico che mentale e abbiamo ottenuto il successo in maniera ampiamente meritato. Abbiamo sbloccato il risultato dopo pochi minuti con Joshua e questo ha fatto sicuramente innervosire gli avversari che non hanno prodotto grandi opportunità, mentre noi siamo rimasti sul pezzo per tutta la gara. Con qualche cambio nel secondo tempo gli ospiti hanno provato a modificare gli equilibri, ma la rete del 2-0 di Marcelli e quella mia su calcio di punizione hanno ulteriormente allargato le distanze. Questa vittoria regala tanto entusiasmo, ma nulla è ancora scritto”. Anche perché il campionato finirà il 2 giugno e quindi ci sono tante partite da disputare in modo ravvicinato: “Si giocherà tre volte in infrasettimanale e per una squadra di Terza categoria non è mai semplice, per fortuna noi abbiamo un turno di riposo il 18 maggio e quindi almeno in quel caso eviteremo. Comunque abbiamo uno staff tecnico che ci ha preparato benissimo e qualche alternativa importante che potrà tornare molto utile in questo rush finale”. La Vis Casilina ha due punti di vantaggio sulla Borgata Tor Sapienza e quattro sulla Fidelis Roma Calcio: “Ancora è lunga. Il nostro calendario prevede due difficili partite casalinghe come quelle con la Fidelis e con la Sbofarda all’ultima di campionato. Ma in tutte le gare ci sono insidie, in qualche partita contro compagini di bassa classifica abbiamo faticato”. Nel prossimo turno Sbraglia e compagni ospiteranno l’Atletico Olympia penultimo: “Dobbiamo cercare di sbloccare subito il risultato per metterla in discesa ed evitare di dare coraggio agli avversari”.

Lascia un commento