Valmontone 1921 (calcio, Promozione), una magia da Matozzo: “Questo club merita soddisfazioni”

Valmontone (Rm) – La Promozione maschile del Valmontone 1921 ha rialzato la testa. La squadra di mister Aurelio Sarnino, seguendo anche le parole dell’allenatore che aveva chiesto di non “macchiare” il campionato con un brutto finale di stagione, ha violato ieri pomeriggio il non semplice campo della Polisportiva De Rossi: “La partita non ha avuto ritmi altissimi, i primi caldi cominciano a incidere – dice l’attaccante classe 1982 Simone Matozzo – Avevamo di fronte una squadra animata da motivazioni importanti visto che è in corsa per la salvezza, ma anche noi volevamo riscattare assolutamente la doppia pesante sconfitta post-Pasqua contro Lodigiani e Atletico Morena. Abbiamo fatto una buona partita e abbiamo invertito la pericolosa tendenza delle ultime gare: vogliamo fare un finale degno di un’annata che è stata al di sotto delle aspettative, ma comunque buona”. La “perla” è arrivata proprio da Matozzo che ha realizzato un gol da metà campo: “Avevo notato già in precedenza che il portiere avversario usciva abbastanza e così quando è arrivata la palla giusta ci ho provato ed è andata bene. E’ stata un’annata complicata a livello personale, ho avuto diversi problemi fisici e questo gol è comunque una piccola soddisfazione”. Tre partite alla fine, la prima delle quali a Bellegra: “Affrontiamo un avversario che ci è vicino in classifica e che avrà voglia di superarci – avverte Matozzo – Noi, però, vogliamo finire bene: possiamo e dobbiamo raggiungere almeno il quarto posto”. Poi sarà tempo di pensare al futuro e Matozzo ha dimostrato di avere voglia di continuare a giocare: “A livello personale sono animato da una grande voglia di riscatto dopo un’annata difficile. Ho la coscienza pulita, ma mi sento in debito nei confronti di questo club che merita le migliori soddisfazioni per la professionalità e la serietà che ha messo in campo sin dal primo giorno. Mi piacerebbe far parte di questo progetto anche nel prossimo futuro, ma ne parleremo serenamente con la società a fine campionato”.

Lascia un commento