ULN Consalvo, due gruppi della Scuola calcio “scaldano i motori” per il torneo delle affiliate Spal

Roma – Sarà un mese di maggio indimenticabile per due gruppi della Scuola calcio dell’ULN Consalvo. Dopo i due anni di cancellazioni causati dalla pandemia, le formazioni del settore di base del club capitolino tornano a disputare il torneo delle affiliate Spal che si terrà il 13, 14 e 15 maggio prossimi tra Cervia, Cesenatico e Milano Marittime. Armando Ciarrocchi, responsabile del settore di base dell’ULN Consalvo e da sempre tra i primi “curatori” del forte rapporto con il club emiliano, fornisce qualche indicazione su questa splendida esperienza: “Siamo felicissimi di poter tornare a vivere questa avventura. In questa edizione saremo presenti con 18 ragazzi del 2013, ovvero i “componenti storici” di questo gruppo, e con una mista 2011-12. I ragazzi vivranno come “piccoli professionisti” questa trasferta, dalla trasferta in pullman all’alloggio in albergo, da soli con lo staff tecnico al seguito. Contando anche i genitori (che alloggeranno in un altro hotel rispetto a quello dei ragazzi) la comitiva del nostro club sarà di quasi cento persone”. Oltre a Ciarrocchi (che guida anche i 2013), saranno presenti in Emilia Romagna sia Carmine Cerniera (altro allenatore dei 2013), Matteo Sebastiani (tecnico dei 2012) e Giuseppe Centrone (mister dei 2011), oltre ai dirigenti Alban Sefa e Dario Citrigno. “Sarà sicuramente una esperienza indimenticabile per i nostri piccoli calciatori – dice Ciarrocchi – Molti di loro, tra l’altro, sono reduci dal torneo disputato ad Agropoli la scorsa estate, dove tra l’altro i 2013 sono riusciti anche a vincere. Questa nostra presenza è l’ulteriore conferma di un rapporto con la Spal che è solido come non mai”.
Ma questa non sarà l’unica iniziativa di questo tipo messa in piedi dall’ULN Consalvo: il 16, 17, 18 e 19 giugno, infatti, tutti i gruppi della Scuola calcio saranno a Francavilla a Mare per un torneo organizzato dall’ente Asc dove ci saranno anche club importanti come Pescara, Francavilla e Sulmona, oltre a tante società provenienti da diverse regioni d’Italia.

Lascia un commento