Rocca Priora RDP (calcio, Promozione), Gentilini: “Lottiamo tutti per un unico grande obiettivo”

Rocca Priora (Rm) – Il Rocca Priora RDP passerà una Pasqua… da prima della classe. La formazione castellana ha battuto al “Montefiore” il Villa Adriana per 3-1 e ha conservato la vetta del girone D di Promozione davanti ad Atletico Torrenova (a -1) e Vicovaro (a -2). L’attaccante classe 2001 Cristian Gentilini, subentrato nel corso della ripresa, parla della sfida. “Abbiamo iniziato molto bene andando subito a segno con Ulisse, poi un rigore di Troisi e la rete di Nuzzi ci hanno fatto chiudere sul 3-0 la prima frazione. Nella ripresa è subentrata un po’ di stanchezza e gli avversari hanno segnato il 3-1, ma successivamente abbiamo rischiato poco fatta eccezione per un calcio di rigore parato dal solito Di Giammarco. Noi abbiamo sfiorato la quarta marcatura, cogliendo un palo esterno con Schioppa e poi creando anche altre opportunità, ma alla fine era importante portare a casa altri tre punti”. Senza Ceccarelli e Scacchetti nell’undici titolare, Gentilini (autore di un gol a Marino in questa stagione in cui non è riuscito mai a giocare dall’inizio) sperava di avere una chance: “Ovviamente ognuno di noi vorrebbe giocare il più possibile, ma in questo momento lottiamo tutti per un unico grande obiettivo che è la vittoria di questo campionato. D’altronde il mister a inizio stagione mi ha fatto capire che quest’anno davanti ci sarebbe stata grande concorrenza e io ho sempre lavorato per farmi trovare pronto. Nel prossimo turno c’è l’incrocio a Grottaferrata che è stata la mia squadra nella passata stagione: mi piacerebbe giocare contro i miei ex compagni, ma come sempre accetterò serenamente le decisioni dello staff tecnico”. L’ex giocatore dello Sporting Genzano (con cui ha giocato in Eccellenza) parla della sosta e del rush finale: “Ora ci fermiamo per la Pasqua e non è detto che questo non sia un bene: recuperiamo qualche acciacco e lavoriamo per farci trovare pronti in vista delle ultime sei gare, da affrontare come vere e proprie finali. Nessun avversario ci regalerà nulla, ma noi puntiamo sulla forza di un gruppo che è davvero una grande famiglia”.

Lascia un commento