Atletico Lariano (calcio, Under 14), Fileni e il rush finale: “Gli scontri diretti saranno fondamentali”

Lariano (Rm) – Non molla l’Under 14 provinciale dell’Atletico Lariano. I ragazzi di mister Valter Fileni hanno ottenuto un importantissimo successo domenica scorsa sul campo dell’Aprilia Academy. Un rocambolesco ed emozionante 3-2 che l’allenatore castellano commenta così: “Siamo andati in vantaggio di due reti grazie ai sigilli di D’Agapiti e Bagaglini, poi un calcio di rigore per gli avversari ha rimesso in discussione il risultato. All’intervallo, però, ho detto molto onestamente ai ragazzi che il risultato era stato bugiardo per quello che si era visto in campo: nonostante il doppio vantaggio, infatti, avevamo cominciato la gara con poco mordente, un aspetto che caratterizza molti nostri primi tempi. Nella ripresa, invece, la squadra ha fatto nettamente meglio anche se nel finale ha subito la rete del 2-2. In quel momento mi è crollato il mondo addosso perché perdere punti in una situazione di classifica così equilibrata può essere fatale. La cosa impressionante è che i ragazzi hanno battuto il calcio di inizio dopo aver subito il pari e si sono riversati in avanti con una determinazione pazzesca e sono riusciti a conquistare la vittoria in pieno recupero grazie alla seconda rete di giornata di Bagaglini”. La corsa per il salto tra i regionali nel girone dell’Atletico Lariano è aperta a tre squadre, raccolte in una manciata di punti: “E probabilmente sarà così fino alla fine – dice Fileni – Gli scontri diretti saranno fondamentali, noi ne avremo uno in casa col Pomezia e uno in fuori a Cisterna. Il gruppo non era partito per fare un campionato di vertice, ma ora siamo lì e vogliamo giocarci le nostre carte al meglio”. Proprio il match coi pontini arriverà tra due turni, dopo la sfida di domenica prossima in casa con la Samagor che è fuori classifica: “C’è il rischio di una gara affrontata con una concentrazione non altissima, ma certe cose sono anche comprensibili. Proveremo qualche soluzione in vista della sfida di Cisterna che i ragazzi non vedono l’ora di giocare”.

Lascia un commento