Cavese Academy 1919 (calcio, Prima cat.), Scarozza: “Peccato per la Coppa, ora un bel finale”

Cave (Rm) – C’è amarezza in casa Cavese Academy 1919 per la fine anticipata dell’avventura della Prima categoria in Coppa Lazio. La gara di mercoledì scorso sul campo dell’Ostiense, valida per l’accesso ai quarti di finale, ha visto i ragazzi di mister Emanuele Giacchè essere sconfitti ai calci di rigore. Un verdetto beffardo se si pensa all’andamento dei novanta minuti, raccontati dal dirigente responsabile della prima squadra Fabio Scarozza: “Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, anche in virtù della solita sapiente preparazione della partita da parte di mister Giacchè. Siamo riusciti ad arrivare all’intervallo in vantaggio di tre reti grazie ai sigilli di Marcelli, Lorenzo Scarozza e Gramiccia. Nella ripresa, però, è venuto a galla un difetto che questa squadra presenta spesso, ovvero la gestione del risultato. Purtroppo siamo stati raggiunti sul 3-3 e poi i calci di rigori sono stati fatali. Comunque sia il io che il mister abbiamo fatto i complimenti ai ragazzi che, pur senza giocatori importanti come Stazi, Chialastri e altri elementi, hanno fatto una buona prestazione nel complesso”. La prima squadra della Cavese Academy 1919 era uscita con un risultato negativo anche dall’ultima sfida di campionato di domenica scorsa sul campo della Dinamo Labico in cui la rete di Vitrano non aveva evitato la sconfitta finale (1-3). “Ma anche in questo caso la squadra ha fatto il possibile, subendo soprattutto l’alto tasso agonistico degli avversari. In questa partita la nota lieta è stata rappresentata dall’esordio di un ragazzo nato addirittura nel 2005, vale a dire Francesco Foschi. Ma anche in Coppa hanno fatto uno scorcio di partita sia Zalli (classe 2003) che l’altro mio figlio Luca (2003): la Cavese Academy 1919 punta sui giovani del territorio e vuole farli crescere e divertire in un contesto sano”. Per la formazione di Giacchè, ora, si tratterà di pensare solo al campionato e alla corsa verso la salvezza: “Ci mancano nove partite e la prima di queste sarà col Mundial. La squadra è migliorata tanto con gli innesti e col lavoro dell’allenatore, siamo fiduciosi per questo finale di torneo” conclude Scarozza.

Lascia un commento