La Rustica RRdP (calcio, Eccellenza), Colasanti: “Crediamo ancora alla salvezza diretta”

Roma – Sei partite e un finale da brividi. L’Eccellenza del La Rustica crede sempre di più alla salvezza diretta che rappresenterebbe un’impresa per i ragazzi del presidente Tonino D’Auria. Nell’ultimo turno i capitolini hanno affondato l’Atletico Lodigiani per 1-0 grazie al sigillo del centrocampista classe 2003 Matteo Colasanti, al primo gol “tra i grandi”. “Una rete pesante che voglio dedicare a tutte le persone che mi hanno sostenuto, tra cui i componenti di questo fantastico gruppo. Ma chi merita il mio pensiero più di tutti è mio padre Marco che mi segue e mi sostiene fin da quando ero ragazzino: purtroppo domenica non era presente al campo, ma la gioia di questo gol, che tra l’altro per me è il primo in una prima squadra, l’ho condivisa idealmente con lui”. Una rete pesantissima, arrivata al termine di una gara inevitabilmente molto tesa per l’alta posta in palio: “Il primo tempo è stato privo di grandi emozioni, anche se forse abbiamo fatto qualcosa in più dal punto di vista del gioco. Nella prima parte della ripresa abbiamo sofferto e rischiato di andare sotto, poi nel corso del secondo tempo noi subentrati siamo riusciti a dare un contributo positivo alla squadra. Nel finale, su un’azione costruita dalla difesa, è arrivato un cross di Sebastianelli leggermente deviato da un difensore e io mi sono fatto trovare al posto giusto, battendo il portiere”. La classifica è cortissima: il La Rustica è sempre 13esimo, ma il sesto e settimo posto sarebbe distante “solo” sette punti. “Sono convinto che fino all’ultima partita dobbiamo fare di tutto per puntare alla salvezza diretta. Ci sono alcune squadre che stanno calando sia fisicamente che mentalmente, inoltre ci attendono diversi scontri diretti e noi abbiamo già affrontato le squadre di alta classifica mentre altre lo devono fare ancora”. A proposito di scontri diretti, domenica i ragazzi di mister Nunzio Iardino sono attesi sul campo dello Sporting Ariccia ottavo con cinque punti di vantaggio: “Sarà una gara molto importante. I prossimi avversari all’andata non mi hanno fatto una grande impressione a livello tecnico, ma si tratta di una squadra che punta molto sull’agonismo e dovremo farci trovare pronti. Prima del match non valuterei positivamente un pareggio, poi vediamo come si metterà la sfida, ma andiamo lì per fare risultato pieno”.

Lascia un commento