Valmontone 1921 (calcio, Promozione), Moratti: “Felice per il gol, ma contava soprattutto vincere”

Valmontone (Rm) – Il Valmontone 1921 si è scatenato. Sei gol sul campo della Pro Roma dieci giorni fa, addirittura sette nel match infrasettimanale di ieri con l’Atletico Colleferro, sempre mantenendo la porta inviolata. L’ultima goleada è stata aperta dal primo sigillo stagionale di Marco Moratti, esterno difensivo classe 2000: “Sono felice per la mia rete, ma la cosa più importante era la prestazione della squadra che è stata molto convincente. Non avevamo di fronte un avversario semplice, l’Atletico Colleferro ci aveva già eliminato in Coppa Italia a inizio stagione e all’andata in campionato ci avevano fermato sul pareggio. Non potevamo sottovalutare l’avversario per questi motivi e siamo scesi in campo con grande determinazione”. Il Valmontone è al quinto posto, ma chiude un “trenino” di squadre di vertice compresse in appena quattro punti: “La stagione è ancora lunga, mancano dieci partite e finchè la matematica non ci condanna cercheremo di rimanere in corsa per la lotta al primo posto”. Moratti, valmontonese doc, parla anche della sua stagione: “Ho avuto subito una brutta distorsione alla caviglia durante la preparazione, poi sono rientrato dalla seconda partita di campionato e fino a dicembre le cose sono andate bene. Ad inizio 2022 ho avuto un problema flessore che mi ha condizionato per qualche partita e ora sto tornando in buona condizione e infatti nelle ultime due partite ho giocato da titolare. Comunque sono a disposizione di mister Aurelio Sarnino che mi conosce benissimo: con lui ho fatto la Scuola calcio qui a Valmontone, poi mi ha allenato a Colleferro con la Juniores Elite e l’anno scorso ho lasciato Paliano e l’Eccellenza anche perché c’era lui qui”.
Lo stesso Sarnino ha commentato la gara con l’Atletico Colleferro: “Era importante vincere e accorciare le distanze dalla vetta, a prescindere dalle reti segnate. Ovviamente trovare gol con continuità ci permette di stare più sereni e poi anche il fatto che qualche ragazzo giovane abbia segnato è la conferma che il progetto societario viaggia nella giusta direzione”. Domenica difficile testa a Subiaco: “Una gara importantissima – dice Sarnino – Nel turno di ieri ha trovato un risultato rotondo che alimenta le sue speranze nella corsa verso la salvezza, troveremo una squadra motivata e concentrata. Dal canto nostro abbiamo un unico risultato per provare a continuare la nostra corsa, ci faremo trovare pronti per quest’altra gara fondamentale”.

Lascia un commento