Cavese Academy 1919 (calcio), la soddisfazione di Zammarrelli: “I nostri gruppi crescono bene”

Cave (Rm) – Al suo primo anno di Cavese Academy 1919 ha già fatto un lavoro eccellente e l’impressione è che nel prossimo il club del presidente Daniele Flavi ne trarrà ancora maggiore frutto. D’altronde Armando Zammarrelli è un direttore sportivo di grande affidabilità e competenza: grazie alla sua intensa attività ha permesso alla Cavese Academy 1919 di allestire quattro gruppi di agonistica (ovviamente tutti provinciali) sui cinque possibili che, dopo le prime inevitabili difficoltà, hanno cominciato ad ingranare. “Il punto comune per tutti è la crescita – dice Zammarrelli – L’Under 14 di mister Aldo De Angelis, che sarà l’unica a non fermarsi nelle prossime due settimane, ha subito uno stop con la prima in classifica dopo tre risultati utili consecutivi, ma già sabato potrà riscattarsi nella gara interna col Ceprano. Anche l’Under 15 di Stefano Casali viene da tre risultati utili consecutivi e conta sul capocannoniere del girone Samuele Maggi. L’Under 17 di Domenico Proietti è un gruppo misto, ma il mister li sta inquadrando e i ragazzi sono molto coesi: ora hanno recuperato un paio di elementi importanti e nell’ultimo turno hanno perso 2-1 contro la prima in classifica solo all’ultimo secondo. Infine c’è l’Under 19 di Massimiliano Pulcini che non lesina impegno e a cui finora è mancato un pizzico di sfortuna. E’ un gruppo che merita una classifica migliore, nel girone di ritorno sono sicuro che farà molto bene. Tra l’altro ieri, nel turno di Coppa Italia che ha portato la Prima categoria agli ottavi di finale grazie al successo per 3-0 sul Mundial, hanno giocato tre ragazzi dell’Under 19 da titolari e due sono subentrati, segno che anche mister Emanuele Giacchè apprezza le qualità di questi giovani giocatori”. La chiusura di Zammarrelli riguarda alcune idee per la prossima stagione: “Vogliamo portare gli allenamenti della Scuola calcio a tre volte a settimana. Per ciò che concerne l’agonistica siamo sicuri di riuscire ad allestire anche la “nuova” Under 17 colmando l’unico “buco” che c’è al momento e anzi probabilmente faremo anche qualche secondo gruppo agonistico perché davvero tanti ragazzi vogliono venire a giocare qui”.

Lascia un commento