La Rustica RRdP (calcio, Eccellenza), Millozzi: “Col Primavera l’atteggiamento giusto per salvarsi”

Roma – Immediato riscatto. L’Eccellenza del La Rustica RRdP ha subito “cancellato” il brutto k.o. sul campo della Luiss imponendosi per 3-2 nel match interno dell’ultimo turno contro il Centro Sportivo Primavera. Una gara che Nicolò Millozzi, difensore centrale classe 2000 arrivato nel mercato invernale, commenta così: “La sconfitta con la Luiss ci bruciava parecchio e il confronto interno che c’è stato durante il primo allenamento successivo è stato sicuramente utile. Ci siamo detto che non avremmo mai più dovuto fare quel tipo di figure e che dovevamo lottare per il nostro obiettivo. Domenica scorsa, infatti, abbiamo sfoderato una prestazione da squadra vera e non siamo andati in difficoltà nemmeno dopo il calcio di rigore con cui gli ospiti sono passati in vantaggio a inizio gara: eravamo convinti di poterla riprendere e infatti Sebastianelli ha siglato il pareggio già prima dell’intervallo. Negli spogliatoi mister Nunzio Iardino ci ha tranquillizzato e ci ha chiesto di rientrare in campo con lo stesso atteggiamento della prima frazione. Noi abbiamo eseguito passando in vantaggio col gol di Shoti e poi triplicando con Ippoliti. Il secondo gol ospite è arrivato proprio allo scadere e così abbiamo conquistato una vittoria meritata che ci può dare davvero tanto entusiasmo e fiducia”. L’ex Cerveteri spiega il suo “impatto” con l’ambiente del La Rustica RRdP: “Conoscevo già alcuni componenti, qui c’è un club serio che vuole fortemente rimanere in Eccellenza. Inoltre ho conosciuto un mister preparato come Iardino che tiene tutti in considerazione e poi ho trovato un gruppo stupendo in cui è stato semplice inserirmi. Purtroppo appena arrivato ho avuto il Covid e quindi la prima partita tra i convocati per me è stata quella con la Luiss, mentre domenica ho fatto l’esordio da titolare e sono contento di aver contribuito al successo”. Ora per il La Rustica RRdP c’è il delicato match sul campo del Tor Sapienza: “Conosco pochi avversari in questo girone, ma noi guardiamo in casa nostra. Andiamo lì a testa alta con l’obiettivo di dare continuità alla prestazione con il Centro Sportivo Primavera. Vogliamo fare il massimo da qui a fine stagione e se è possibile uscire dalla zona play out, altrimenti ci faremo trovare pronti anche per la post-season”.

Lascia un commento