Football Club Frascati, il dt Di Carlo e il settore giovanile: “Cercheremo di fare il massimo”

Frascati (Rm) – E’ finalmente giunto il momento del ritorno in campo per le formazioni del settore giovanile agonistico del Football Club Frascati. Dopo il recupero giocato nei primi giorni di gennaio dall’Under 14 provinciale (che ha ottenuto una splendida vittoria contro lo Sporting San Cesareo capolista), nel fine settimana si torna a giocare regolarmente dopo lo stop causato dalla pandemia: “Siamo contenti di come hanno lavorato le nostre squadre durante questa sosta – spiega il direttore tecnico Gianfranco Di Carlo – Come società siamo stati estremamente attenti a tutto, evitando anche l’uso degli spogliatoi e delle docce ai nostri gruppi: con un pizzico di fortuna, abbiamo limitato i danni visto quanto è accaduto in tante altre società. Anche nello scorso fine settimana, sempre in quest’ottica, abbiamo preferito fare solo amichevoli in famiglia che tra l’altro danno l’opportunità a tutti di giocare e sono più utili a livello didattico, visto che il tecnico può fermare la gara e dare indicazioni ai ragazzi”. Di Carlo traccia un quadro sulle formazioni tuscolane che ripartono: “L’Under 19 provinciale di mister Fausto Di Marco, impegnata nel derby casalingo col Colonna, spero abbia voglia di riscatto dopo il brutto k.o. nell’ultimo turno di campionato contro lo Sporting San Cesareo. L’Under 15 provinciale di mister Marco Campegiani, che è una mista 2007-2008, ha già dato segnali di crescita e mi auguri ricominci bene nel match casalingo col Ciampino. Poi ci sono i due gruppi più avanti in classifica: l’Under 14 provinciale di Rodolfo Gentili sta prendendo consapevolezza dei suoi mezzi ed è un gruppo che abbiamo costruito dalla Scuola calcio: ripartirà dalla gara esterna con l’Airone. Infine l’Under 17 provinciale di mister Alessandro Siri ospiterà il Dreaming Fc: nell’ultimo match, pareggiato 0-0 a Colle di Fuori, ha dimostrato spirito di sacrificio e capacità di fare un bel calcio. In ogni caso cercheremo di dare il massimo in tutte le categorie”. Anche grazie a qualche innesto proveniente dalla finestra di mercato invernale: “Al di là delle qualità dei nuovi – dice Di Carlo – mi ha fatto piacere riscontrare la “nomina” che il nostro club si è fatto sul territorio: tanti ragazzi ci scelgono per questa ragione e ciò non può che essere motivo d’orgoglio”.

Lascia un commento