Vis Casilina (calcio), il ds Rovere: “Lavoriamo già per la prossima stagione, la base è buona”

Roma – Le giovanili della Vis Casilina tornano a disputare gare “vere”. Dopo la sosta natalizia e gli slittamenti causati dal Covid, le varie squadre dell’agonistica sono pronte a scendere in campo. In realtà la Terza categoria rimarrà ancora ferma visto che il calendario le aveva messo in programma un turno di riposo come primo “appuntamento” del 2022. Le giovanili, invece, riprenderanno il percorso nei rispettivi campionati e la prima in ordine di tempo sarà l’Under 19 provinciale di mister Vincenzo Formisano: “Il gruppo ha delle qualità inespresse, anche se quella è una particolare fascia d’età – spiega il direttore sportivo del settore agonistico Antonio Rovere – Ricominciano subito con uno scontro diretto sfidando la Magnitudo, speriamo possano ripartire col piede giusto”. Domenica sarà la volta degli altri tre gruppi giovanili della Vis Casilina: ad aprire le danze, di prima mattina, saranno gli Under 15 provinciali che da un po’ di tempo sono stati presi in consegna dallo stesso Rovere: “Abbiamo giocato un’amichevole coi regionali del Villaggio Breda nello scorso fine settimana e, pur perdendo 3-2, la squadra ha mostrato di essere in una buona condizione complessiva. Domenica ripartiremo dalla sfida interna con l’Atletico San Lorenzo, l’obiettivo è di cercare di fare una buona seconda parte di campionato”. Sono piazzate nelle posizioni di alta classifica sia l’Under 16 provinciale di mister Roberto Papotto, sia l’Under 17 provinciale di mister Andrea Roberti che è addirittura in vetta: “I primi sono stati abbastanza sfortunati col Covid, con tanti ragazzi bloccati da positività e quarantene. Nello scorso fine settimana hanno giocato un’amichevole col Castelverde 2005-2006 e hanno mostrato di stare molto bene: domenica ospitano il Paliano e ci aspettiamo conferme. Anche l’Under 17 ha vinto in amichevole con l’Atletico Capannelle e ora è attesa dalla sfida esterna con la Pro Roma che è fuori classifica. In ogni caso tutti questi gruppi rappresentano un’ottima base di partenza in vista dell’anno prossimo quando cercheremo di colmare anche l’unico “buco” della categoria mancante”.

Lascia un commento