ULN Consalvo (calcio), Aiuto e l’Under 16: “Questa squadra ha tutte le qualità per imporsi”

Roma – Ci siamo. Dopo la pausa natalizia “allungata” dallo stop a causa della pandemia, l’Under 16 provinciale dell’ULN Consalvo è pronta a fare il suo ritorno in campo. Accadrà domenica nel match casalingo contro la Svs Roma, anche se la sfida si giocherà al campo di via Farsalo per l’indisponibilità dell’impianto di via del Quadraro che sarà pronto entro qualche giorno. “I primi avversari del 2022 sono fuori classifica e al momento hanno conquistato appena due punti – dice il tecnico Emanuele Aiuto – Ma se prendiamo sotto gamba questa gara, potremmo avere delle conseguenze non gradite. Dobbiamo vincere e giocare una buona gara anche se questa non varrà per la classifica, in caso di sconfitta o di una brutta prestazione ci potrebbero essere delle ripercussioni a livello mentale. E’ chiaro che cercheremo di provare alcune soluzioni che potrebbero tornarci utili nel proseguo della stagione, ma questa partita va affrontata nel migliore dei modi”. La condizione fisica è un’incognita per tutti: “Abbiamo giocato l’ultima partita ufficiale il 12 dicembre, ma la squadra in questo lungo periodo ha lavorato bene nonostante qualche defezione dovuta a quarantene e positività. Il problema principale è che a livello mentale inevitabilmente c’è stato un rilassamento, ci è mancato il confronto e lo stimolo della gara da tre punti. Se dal punto di vista fisico siamo al 70%, da quello mentale siamo al 50% ed è quello l’aspetto più preoccupante al momento”. L’Under 16 provinciale dell’ULN Consalvo riprende la corsa dalla vetta della classifica: “Ora si entra nel clou del campionato e questa squadra ha tutte le qualità per arrivare fino in fondo. Mi manca di vedere l’Ostiantica, ma sono convinto che il pericolo maggiore è rappresentato da noi stessi. Dobbiamo portare a termine un discorso iniziato mesi fa: io e a tutto lo staff composto da Stefano Galimi, Claudio Accosta ed Emiliano Sangiovanni siamo convinti che questa squadra saprà centrare l’obiettivo”.

Lascia un commento