ULN Consalvo (calcio), Sebastiani e i 2012: “Un gruppo valido che è cresciuto tanto”

Roma – Dopo lo stop natalizio “allungato” dalla pausa causata dall’aumento di contagi, sembra essere tutto pronto in casa ULN Consalvo per il ritorno in campo. Nel week-end è la volta di alcuni gruppi della Scuola calcio che torneranno a disputare le partite dei rispettivi campionati federali. Tra questi ci saranno anche i Pulcini 2012 allenati da mister Matteo Sebastiani che domani ospiteranno il Real Tuscolano per riprendere il discorso da dove era stato lasciato: “Nella prima parte di stagione i nostri piccoli calciatori si sono comportati egregiamente, ottenendo cinque vittorie in altrettante gare, per quanto possa contare il risultato a questi livelli – dice il tecnico – Ci aspettiamo che i nostri ragazzi continuino a crescere e a togliersi delle soddisfazioni”. D’altronde Sebastiani conosce benissimo questo gruppo visto che li guida da ormai più di due anni: “Li ho presi prima della pandemia, all’epoca stavano muovendo i primi passi all’interno del nostro mondo e giocavano a cinque. Abbiamo cominciato un discorso sulle capacità motorie oltre che tecniche, poi nel tempo si sono aggiunti anche alcuni elementi e oggi la squadra mostra degli evidenti miglioramenti dal punto di vista del gioco collettivo e individuale. I genitori, poi, ci dicono di aver notato una crescita dei ragazzi anche dal punto di vista caratteriale: sono molto più sicuri di loro stessi e socializzano più velocemente, a dispetto dei problemi causati dalla pandemia”. Sebastiani, che ricopre anche il ruolo di preparatore atletico dell’Under 14, spiega le difficoltà di questo ultimo mese e mezzo: “Non è stato facile portare avanti gli allenamenti con tutti i casi di quarantene e positività che ci sono stati”. L’allenatore e preparatore è ormai perfettamente integrato nello staff dell’ULN Consalvo: “Questo è un ambiente raro nel mondo del calcio. Personalmente ho un ottimo rapporto col responsabile della Scuola calcio Armando Ciarrocchi e con tutti i dirigenti e gli altri tecnici con cui c’è un confronto costante e una collaborazione vera. La società è seria e ci è sempre vicina, è un piacere lavorare qui”.

Lascia un commento