Colleferro (calcio, Under 14 reg.), Marinelli: “Bene finora, ma possiamo dare anche di più”

Colleferro (Rm) – I campionati giovanili riprenderanno il 6 febbraio coi recuperi. L’Under 14 regionale del Colleferro non vede l’ora di tornare in campo dopo una prima parte del campionato sicuramente positiva come conferma mister Luca Marinelli: “Non bisogna mai dimenticare che questi ragazzi stanno affrontando il primo anno di agonistica praticamente senza aver fatto un’adeguata preparazione nelle ultime due stagioni di Scuola calcio. Ho a disposizione un gruppo fantastico che quest’anno ha visto l’inserimento di un solo nuovo innesto: questi ragazzi stanno insieme praticamente da quando erano nei Piccoli Amici, sono molto amici dentro e fuori dal campo ed anche io li seguo ormai da quattro anni. Mi sentivo “incompiuto” nei loro confronti se non avessi continuato anche quest’anno, viste le difficoltà delle ultime due stagioni e così ho accettato di fare il mio primo anno nell’agonistica dopo oltre vent’anni da tecnico”. L’Under 14 regionale rossonera ha totalizzato 18 punti nelle prime dieci partite di campionato: “Un risultato sicuramente buono, considerando ad esempio alcune gare molto condizionate dalle assenze come quella di Morena. Ma sono certo che questo gruppo può fare anche di più e nella seconda parte di stagione spero lo possa dimostrare”. L’obiettivo, però, non è solamente quello di classifica: “La società non ci ha dato pressioni di nessun tipo, ma ci ha chiesto di far migliorare questi ragazzi dal punto di vista individuale e di squadra. In questo periodo, come tutti, ci stiamo allenando con difficoltà, ma questo non deve rappresentare un alibi: alla ripresa ci faremo trovare pronti”. Marinelli, che è anche il preparatore della prima squadra che milita in Eccellenza, è entrato in totale simbiosi con l’ambiente colleferrino: “Qui c’è una società che lavora benissimo sui giovani, dalla Scuola calcio all’agonistica. Quando Di Placido, con cui siamo stati compagni di squadra da atleti, mi prospettò la possibilità di venire qui mi convinse in un attimo. L’avvento della nuova proprietà ha dato un ulteriore impulso anche a livello di prima squadra e quindi il futuro del Colleferro è roseo”.

Lascia un commento