Cavese Academy 1919 (calcio), il presidente Flavi: “Bilancio? Siamo ben oltre le previsioni”

Cave (Rm) – Il primo ano da presidente non poteva essere migliore. Daniele Flavi si è tuffato “anima e cuore” in questa avventura alla guida della Cavese Academy 1919. “Per me è un mondo completamente nuovo, stando vicino a Emanuele Giacchè avevo fatto un’esperienza da allenatore, ma ora questo ruolo mi ha assorbito quasi del tutto. Sono un piccolo imprenditore, ma gestire una società sportiva è veramente un impegno gravoso. Nel tempo qui a Cave ci sono stati picchi importanti, ma spesso è mancata la continuità e invece noi vogliamo durare nel tempo facendo i passi secondo la nostra gamba e non dedicandosi solo alla prima squadra, ma è dalla base che si costruisce una società forte. Le cose vanno a gonfie vele, abbiamo registrato 147 iscritti di sola Scuola calcio e cinque squadre d’agonistica, con l’impegno di colmare l’unico vuoto rimasto nella prossima stagione. Volevo ringraziare Emanuele Giacchè che ha ripreso la guida della Prima categoria e che mi sta sempre vicino, dandomi i consigli giusti anche in virtù della forte amicizia che ci lega. E poi Armando Zammarrelli a cui abbiamo dato le “chiavi” della società e con cui si è instaurato un bel feeling: ci sentiamo tantissime volte al giorno per parlare di progetti e programmi. Un grazie di cuore va anche al sindaco Angelo Lupi, al consigliere Rossano Renzi e a tutta l’amministrazione comunale che ci ha dimostrato sin da subito una grande vicinanza”. Uno di questi parte oggi: “E’ la prima edizione del torneo “Sotto l’albero” dedicato a tutta la Scuola calcio: durerà fino al 5 gennaio e si giocherà anche il 27, 28, 29 dicembre e il 3, il 4 e appunto il 5. Ogni giorno ci sarà una categoria diversa e premieremo tutti i partecipanti: un ringraziamento anticipato va a tutte le società che parteciperanno” rimarca Flavi che poi parla della bella festa di lunedì allo stadio Ariola: “Grazie al nostro main sponsor Imaco e al titolare Stefano Boccuccia abbiamo consegnato sciarpette e cappellini a tutti i ragazzi del settore di base e dell’agonistica e ai vari staff tecnici. Davvero un bel momento. L’augurio è che anche nella prossima stagione rimangano qui lo staff tecnico e tutti i ragazzi e insieme si continui il nostro percorso di crescita in un clima familiare”.

Lascia un commento