Colleferro (calcio, Eccellenza), Battistelli: “Rammarico per Sezze, testa al Monte San Giovanni”

Colleferro (Rm) – E’ con tanto amaro in bocca che il Colleferro ha messo alle spalle la penultima partita dell’anno solare. Lo 0-1 subito sul campo del Sezze secondo della classe è stato profondamente immeritato, secondo quella che è l’analisi di mister Antonio Battistelli: “Non abbiamo mai subito i forti avversari e anzi nel primo tempo abbiamo avuto due nitidissime opportunità con Amici e Mastrella. A metà ripresa, poi, Loria ha realizzato un vero e proprio eurogol e così gli avversari sono riusciti a portare a casa i tre punti. Il Sezze, reduce da una sconfitta fuori casa, ha avuto inizialmente un atteggiamento di attesa, ma l’ha prolungato per il resto della gara. Noi abbiamo pian piano alzato il nostro baricentro e nel secondo tempo abbiamo giocato quasi esclusivamente nella loro metà campo. Devo fare i complimenti a mister Flavio Catanzani che ha fatto un capolavoro tattico capendo il momento della sua squadra: il campo gli ha dato ragione, a noi è rimasto l’amaro in bocca perché pensiamo di aver meritato almeno un pareggio”. Al tempo stesso, però, al Colleferro è rimasta anche la consapevolezza di una grande prova: “Già eravamo reduci dalla bella vittoria interna col Ferentino e questa sfida di Sezze ci ha riconfermato ad alti livelli dal punto di vista della prestazione – dice Battistelli, ritratto nella foto di Leonardo Pera – E’ pur vero che fuori casa non abbiamo ottenuto molto e sicuramente paghiamo qualcosa dal punto di vista della incisività: dovremmo provare ad essere meno “belli” e più pratici, ma vogliamo portare avanti il nostro modo di fare calcio”. Domani il Colleferro torna in campo per l’ultima gara del 2021 in casa contro il Città di Monte San Giovanni Campano: “Vengono da una vittoria importante con l’Itri e questo li renderà più carichi e spavaldi. Inoltre hanno rinforzato l’organico con gente del calibro di Giglio. Noi punteremo a fare la solita gara di comando, cercando di essere lucidi. E poi contiamo sulla motivazione in più che il “Caslini” sa dare sempre”. La chiusura di Battistelli è sul bilancio della prima parte di stagione: “Soddisfacente e positivo come i 20 punti attuali, considerando che l’80% di questa rosa è la medesima dello scorso anno in Promozione. Ma con la formula dell’Eccellenza di quest’anno tutto ciò è relativo, bisogna arrivare settimi per salvarsi e quindi serve fare qualcosa in più”.

Lascia un commento