Valmontone 1921 (calcio, Promozione), Pasquazi e il gol da tre punti: “Lo dedico a me stesso”

Valmontone (Rm) – Il Valmontone 1921 vince ancora e consolida il terzo posto nel girone D di Promozione. La squadra di mister Aurelio Sarnino ha battuto nel turno dell’Immacolata la Lodigiani per 1-0 grazie ad un sigillo del centrocampista classe 1989 Andrea Pasquazi. “Un gol molto pesante che mi dà una grande gioia perché aiuta la squadra ad inseguire gli obiettivi prefissati ad inizio stagione – dice il match winner della gara coi capitolini – Era uno step troppo importante e non potevamo sbagliare, siamo stati bravi ad andare in vantaggio nel corso di un primo tempo molto ben giocato e poi a gestire bene il risultato nella ripresa”. Un gol utile per la “causa collettiva”, ma sicuramente prezioso anche per il centrocampista: “Questo gol lo cercavo da parecchio, visto che le ultime stagioni sono state condizionate dalla rottura del crociato e poi dai problemi legati alla pandemia. Lo dedico a me stesso perché ci ho sempre creduto anche nei momenti difficili. E poi sono felice di aver regalato questa gioia ai compagni che sudano e lottano in tutte le partite e gli allenamenti”. Dopo una prima parte di stagione resa difficoltosa (anche) dallo stillicidio di infortuni, che tuttora tolgono al Valmontone alcuni pezzi importanti (come ad esempio Fazi, Romaggioli e Pizzuti), la formazione giallorossa è in chiara ascesa. Sono sette le gare di imbattibilità e nelle ultime cinque sono arrivati quattro successi e un pareggio: “Pian piano stiamo recuperando tutti e dal mercato di dicembre è già arrivato un giocatore importante come Casciotti (al debutto ieri, ndr) che ci ha fatto fare un ulteriore salto di qualità. Adesso, comunque, siamo più consapevoli dei nostri mezzi e dobbiamo continuare a spingere”. Il Valmontone 1921 è terzo alle spalle di Rocca Priora RDP (a +2) e Vicovaro (a +1) e nel prossimo turno avrà un altro scontro d’alta classifica sul campo dell’Atletico Morena: “Trasferta difficile contro un avversario di valore, ma siamo pronti a dare battaglia”.

Lascia un commento