ULN Consalvo (calcio, Under 16), Sconza e la vetta: “Il primato è un segnale per le concorrenti”

Roma – L’Under 16 provinciale dell’ULN Consalvo è da sola in vetta alla classifica del girone E della categoria. I ragazzi di mister Emanuele Aiuto sono reduci dal quarto successo (con un pareggio) nei primi cinque incontri di campionato: domenica i capitolini hanno battuto per 2-1 l’Atletico Capannelle al termine di una sfida tutt’altro che semplice come sottolinea anche l’ala destra classe 2006 Alessandro Sconza, autore della rete decisiva nel finale. “Nel primo tempo ci sono state poche occasioni da rete e per una squadra come la nostra è strano costruire così poco. Avevamo alcune assenze, ma in altre occasioni questo non ci ha frenato. Ad inizio secondo tempo abbiamo pure subito il gol del vantaggio degli avversari, ma ero fiducioso perché avevamo cambiato modulo e cominciato a giocare come sappiamo, ovvero cercando la profondità. Dopo la rete dell’1-1 di Trionfera, siamo riusciti a ribaltarla e a portare a casa i tre punti: devo ringraziare Abbondanza per l’assist davanti alla porta nato da un lancio di Perelli che non è stato intercettato dai difensori avversari”. L’Under 16 provinciale dell’ULN Consalvo è prima da sola: “Sapevamo già prima del nostro match che l’Ostiantica aveva pareggiato, ma non abbiamo avvertito la pressione anche perché comunque avremmo dovuto cercare la vittoria. Il primo posto dopo cinque partite? E’ un segnale per le concorrenti, anche se ovviamente chi ci incontra mette sempre in campo qualcosa in più”. A proposito di campo, al gruppo di mister Emanuele Aiuto non sembra pesare l’impossibilità momentanea di giocare in casa: “Un po’ ci manca, ma tecnicamente ci esprimiamo meglio su campi grandi”. Il prossimo turno metterà l’ULN Consalvo di fronte allo Giochiamola Sempre, nome curioso, ma squadra valida visto l’attuale terzo posto nel girone a tre lunghezze da Sconza e compagni: “Una prova importante, la più complicata finora sulla carta. Recupereremo qualche giocatore e cercheremo di fare il massimo”. Per lui sono già quattro (in tre presenze) i gol stagionali: “Un bel bottino, ma la cosa più importante è il risultato di squadra”.

Lascia un commento