Cynthialbalonga (calcio, serie D), Nanni scatenato: “Ad Aprilia una vittoria che vuol dire tanto”

Genzano (Rm) – La Cynthialbalonga torna al successo nel campionato di serie D e lo fa sul difficilissimo campo dell’Aprilia (finora imbattuta), già sconfitta qualche giorno fa nel turno ad eliminazione diretta di Coppa Italia. Stavolta, però, la vittoria vale doppio perché consente ai castellani di cancellare parzialmente il cocente stop del turno precedente (quello casalingo col Carbonia) e di migliorare una classifica ancora deficitaria per le qualità di questo gruppo. “E’ stata una delle partite più belle – dice Leonardo Nanni, attaccante esterno classe 1991 che con una doppietta ha ribaltato l’iniziale vantaggio pontino – Abbiamo giocato da squadra, compatti e concentrati come bisogna fare sempre. Eravamo partiti con un buon piglio nella fase iniziale, poi abbiamo preso un gol forse viziato anche da un fallo, ma la squadra non ha mai mollato anche in svantaggio. Siamo stati bravi a pareggiarla e poi vincerla: questa è una vittoria che significa tanto”. Anche Nanni, finalmente, ha spezzato l’incantesimo che lo vedeva ancora fermo a zero gol in stagione: “Mi sono sbloccato, era ora. E’ stata la domenica perfetta perché assieme ai miei gol sono arrivati anche i tre punti. Con l’avvento di mister Luca Tiozzo ho avuto un po’ meno spazio, ma ho sempre sentita la fiducia del tecnico e di tutto l’ambiente”. L’ex giocatore dell’Ostiamare rimarca ancora il peso specifico della vittoria di Aprilia: “Venivamo da un periodo negativo e non avevamo proprio mandato giù il k.o. contro il Carbonia, arrivato dopo aver preso due reti nei minuti di recupero. E’ stata una settimana pesante e battere la seconda della classe vuol dire tanto, anche perché lo abbiamo fatto mettendo in campo grande sacrificio. Questo dev’essere un punto di partenza, d’altronde questa squadra ha valori tecnici in abbondanza e li deve assolutamente esprimere”. La chiusura dell’attaccante esterno della Cynthialbalonga riguarda la prossima sfida: “Sabato ospiteremo il Gladiator che ha un punto in più. Comunque, la classifica e l’avversario di turno al momento non devono interessarci: dobbiamo solo pensare a giocare tutte le partite con lo spirito di ieri”.

Lascia un commento