Vis Casilina (calcio, Terza categoria), Di Cristo timbra subito: “Vogliamo vincere il campionato”

Roma – Ha iniziato col piede giusto la Terza categoria della Vis Casilina. La squadra di mister Stefano Pasquini ha bissato la vittoria ottenuta all’esordio col Pro Marcellina (netto 3-0) andando a imporsi anche sul campo dell’Antonio Ianni per 3-2. Tra i protagonisti del match c’è stato l’esterno offensivo classe 1999 Mattia Di Cristo che analizza così la partita: “Abbiamo giocato un buon primo tempo tenendo sempre in mano il pallino del gioco su un campo in terra battuta non proprio ideale per una squadra tecnica come la nostra. Il risultato l’ha sbloccato Kaba su un mio assist, poi Velaj su calcio di rigore ha raddoppiato prima del gol avversario con cui si è andati all’intervallo. Nella ripresa abbiamo subito segnato il 3-1 col sottoscritto e successivamente non abbiamo mai rischiato nulla, rimanendo sempre compatti e ordinati. Solo nel finale i padroni di casa hanno accorciato le distanze e c’è stato qualche brivido nonostante la loro inferiorità numerica. Si potevano gestire meglio quei minuti finali, ma la prestazione è stata sicuramente positiva”. E’ presto per parlare di prospettive, ma la Vis Casilina aspira sicuramente ad essere tra le protagoniste del campionato di Terza categoria: “Abbiamo valori importanti, d’altronde nel gruppo c’è gente come capitan Miro Sbraglia o Luca Caprasecca che hanno uno spessore tecnico e umano notevole”. Di Cristo è tornato quest’anno al “De Fonseca”, un centro sportivo che conosce molto bene: “Sono cresciuto nel vecchio Casilina, poi ho giocato in Promozione a Torrenova e fino a settembre ero a Monte Porzio con la Prima categoria. Poi ho deciso di cambiare aria e forse sarei stato fermo se non mi avesse contattato proprio capitan Sbraglia: la categoria non mi ha condizionato perché qui mi sento a casa, poi ho trovato un bel gruppo ed è subito nato un buon rapporto con mister Pasquini”. Nel prossimo turno la prima squadra della Vis Casilina se la vedrà con l’Alessandrino: “Hanno collezionato 4 punti in due gare, sarà una bella sfida. Per ora non guardiamo la classifica, ma ragioniamo domenica dopo domenica”.

Lascia un commento