Cavese Academy 1919 (calcio, I cat.), Giacchè torna in panchina: “Il richiamo del campo è stato forte”

Cave (Rm) – La Cavese Academy 1919 festeggia un graditissimo ritorno in panchina. Emanuele Giacchè, che già l’anno scorso era stato alla guida della Seconda categoria (di fatto mai partita vista la cancellazione del campionato a causa della pandemia), è tornato sulla panchina della prima squadra del club biancoazzurro che in estate ha fatto il salto di categoria tramite un ripescaggio. La soluzione è sembrata la più logica dopo la separazione da mister Umberto Fatello, avvenuta dopo la sconfitta di domenica scorsa sul campo dell’Atletico Monteporzio che si era aggiunta all’altro k.o. esterno contro la Semprevisa e al pari casalingo contro il Colonna. “E’ stato il presidente Daniele Flavi, che è un mio grande amico, a insistere tanto affinché tornassi ad allenare. Il problema principale che avevo era quello di conciliare l’impegno sportivo con quelli familiari e lavorativi, poi il richiamo del campo è stato più forte di tutto. Cercherò di fare un sacrificio perché tengo tanto sia a questo club che a questo gruppo di ragazzi, molti dei quali erano con me già l’anno scorso. La squadra ha bisogno di recuperare sicurezza e tirare fuori la personalità, anche se è normale che ci possano essere delle difficoltà “all’impatto” con una nuova categoria”. Giacchè ha già diretto i primi due allenamenti: “Ritrovo un gruppo che conosco bene, non servirà tanto tempo per capirci. Credo che i ragazzi debbano partire principalmente dalla cura dei dettagli per uscire da questo momento”. Il “nuovo” debutto del tecnico sulla panchina della Cavese Academy 1919 avverrà domenica sul terreno amico dell’Ariola (che Giacchè ha calcato innumerevoli volte da calciatore) per la sfida alla Dinamo Labico che ha cominciato il campionato con sei punti in tre partite: “Affrontiamo un’ottima squadra, come d’altronde ce ne sono tante in questo girone F. Obiettivi? Dobbiamo provare a salvare la categoria con tutte le nostre forze, sarebbe sicuramente un grande risultato”.

Lascia un commento