Rocca Priora RDP (calcio, Promozione), Troisi all’ultimo respiro: “Una vittoria che fa morale”

Rocca Priora (Rm) – Il volo del Rocca Priora RDP continua. La squadra castellana ha piegato per 3-2 la Virtus Roma Club nel match disputato domenica sul manto (rimesso a nuovo) del “Montefiore”. A decidere la sfida è stato un gol allo scadere dell’esterno classe 1989 Paolo Troisi, al debutto in campionato dopo aver scontato una squalifica. “Una vittoria che fa morale e che ci farà lavorare con entusiasmo e serenità per preparare la prossima gara di lunedì 1 novembre. C’erano tanti scontri diretti in questo turno ed era importante vincere. Inoltre abbiamo ancora qualche assenza importante e nell’occasione Scacchetti ha potuto giocare solo uno scampolo di partita nel finale”. Troisi racconta nel dettaglio la gara con i capitolini: “Era la prima gara sul nostro campo e devo dire che la società ha fatto un buon lavoro sul terreno di gioco. Non abbiamo sottovalutato gli avversari e siamo entrati in campo nel modo giusto, ma purtroppo gli ospiti sono passati per primi in vantaggio. Abbiamo avuto una reazione da squadra vera e con una doppietta di Nuzzi a cavallo dell’intervallo siamo riusciti a ribaltare il risultato. A quel punto forse ci siamo un po’ adagiati e loro ci hanno messo in difficoltà, pareggiando i conti e sfiorando addirittura il gol del vantaggio. Poi nel finale ho sfruttato un assist perfetto di Filiberto Trinca e sono riuscito a bagnare nel migliore dei modi il mio debutto in campionato”. Il Rocca Priora RDP è ai vertici del girone D dopo quattro giornate di campionato: “L’inizio di stagione è stato sicuramente positivo nonostante le tante assenze che ci hanno condizionato. Ora siamo già con la testa a Torrenova: giocheremo contro una buonissima squadra che conosco bene essendo un ex. Hanno una società ambiziosa e tanti giocatori validi, ma andremo a giocarcela con le nostre carte, magari recuperando anche qualche altra pedina”. La chiusura è sul suo inserimento nell’ambiente del club castellano: “Conoscevo a livello personale e non calcistico i fratelli Guazzoli e ho scoperto due persone estremamente preparate, appassionate e professionali. Sono molto contento della scelta fatta in estate e dell’ambiente che ho trovato qui”.

Lascia un commento