La Rustica RRdP (calcio, Eccellenza), Piccirilli: “Siamo sulla strada giusta, i risultati arriveranno”

Roma – Il La Rustica RRdP ha subito la seconda sconfitta consecutiva domenica scorsa: dopo il k.o. sul campo della Vigor Perconti, è arrivato quello interno contro la Luiss per 3-1. “Una partita decisa da alcuni episodi sfavorevoli – dice l’attaccante classe 2000 Andrea Piccirilli, al suo quarto anno di Eccellenza – Il primo tempo lo abbiamo finito sotto di un gol in maniera immeritata e per un rigore discutibile. Nella ripresa siamo rientrati con lo spirito giusto e avremmo potuto pareggiarla, ma purtroppo Ippoliti ha sbagliato un calcio di rigore: sono cose che succedono, lui è un elemento indispensabile per il gruppo e sicuramente darà un grande contributo da qui in avanti. Subito dopo abbiamo subito la seconda e terza rete nel giro di pochi minuti e lì si è decisa la gara, poi Nanni su un altro calcio di rigore ha accorciato le distanze nel finale”. Il trend del La Rustica RRdP non è positivo, ma Piccirilli non sembra molto preoccupato: “Due sconfitte di fila non possono fare piacere, ma il gruppo lavora tanto e ha testa e mezzi giusti per rialzarsi subito. La strada è quella giusta e sono certo che i risultati positivi non tarderanno ad arrivare”. Domenica prossima il calendario offre ai capitolini un’immediata possibilità di riscatto: “Faremo visita al Centro Sportivo Primavera: è già uno scontro diretto considerando che loro hanno un punto in più – osserva Piccirilli – Non li conosco benissimo, ma da quello che ho sentito si tratta di una squadra ostica come tutte quelle del girone B. Inoltre giochiamo fuori casa e su un campo non bellissimo, quindi servirà un’ottima prestazione per tornare a fare risultato e magari centrare la prima vittoria in campionato”. Il giovane attaccante ex Pro Roma e Vigor Perconti è felice del suo ambientamento nel La Rustica RRdP. “Mi sono sentito subito coinvolto e pienamente a mio agio. Il progetto prospettatomi dal presidente Tonino D’Auria e dal direttore generale Marcello Coccimiglio mi ha subito affascinato e anche col mister Nunzio Iardino c’è stato immediato feeling. Certo, mi manca il gol e spero che arrivi già domenica e che a fine stagione possa aver superato la doppia cifra, ma la cosa più importante ora è muovere la classifica”.

Lascia un commento