Rocca Priora RDP (calcio, Promozione), Di Giammarco: “Tra un mese si capiranno i veri valori”

Rocca Priora (Rm) – Il Rocca Priora RDP colleziona il suo secondo pareggio consecutivo. La squadra castellana, dopo il pari interno all’esordio col Vicovaro, ha ottenuto lo stesso risultato (sempre 1-1) anche sul campo del Bellegra. Ad analizzare la gara è il portiere classe 1996 Edoardo Di Giammarco, tra i migliori di questo inizio di stagione che comprende pure le due vittorie in Coppa Italia. “Mentre col Vicovaro forse gli avversari avevano fatto qualcosa in più, stavolta siamo noi a poter recriminare. Abbiamo giocato su un campo molto stretto e contro un avversario tenace, sapevamo che ci sarebbe stato da battagliare e così è stato. Loro sono andati in vantaggio a fine primo tempo, mentre noi a una decina di minuti dalla fine abbiamo trovato il pari con un altro sigillo di Scacchetti, ma avevamo prodotto diverse occasioni anche in precedenza. Tra le note positive c’è stata la prestazione dei giovani che crescono gara dopo gara e si “abituano” alla categoria e poi il rientro di Ceccarelli che conosco dai tempi di Sulmona (quando insieme giocarono in D, ndr) e che ha dato tanta qualità e dinamismo quando è entrato. Una buona prestazione nonostante alcune assenze pesanti come quelle degli esterni Troisi e Ulisse che sono molto importanti per il nostro gioco”. Nonostante la giovane età, il portiere del Rocca Priora RDP ha già militato nelle categorie superiori: oltre a Sulmona, ha vestito tra le altre le maglie di Marino (in Promozione) e Santa Maria delle Mole (in Eccellenza). “Con lo staff tecnico mi trovo benissimo, hanno una grande fiducia nei miei confronti e questo mi fa rendere al meglio. Sono un portiere atipico perché non sono altissimo, ma mi piace giocare d’anticipo sulle uscite e puntare sulla mia esplosività”. Di Giammarco parla delle prospettive stagionali del Rocca Priora RDP: “E’ presto per dirlo: conosciamo il nostro valore, ma ancora dobbiamo capire il livello delle avversarie. Credo che entro un mese la situazione sarà più chiara, comunque qui si è già formato un gruppo compatto: i nuovi arrivati sono giocatori importanti, ma ragazzi umili che si sono già integrati col resto della squadra”. Per i castellani domenica c’è un’altra trasferta, stavolta nella vicina Marino. “Giocheremo con la Bi.Ti. che abbiamo già affrontato in amichevole, anche se i test estivi non hanno grande peso. Lì c’è un campo molto grande e questo può esaltare le nostre caratteristiche tecniche”.

Lascia un commento