Asd Casilina, a Papotto l’Under 16: “La categoria è relativa, lo dovevo al presidente Gagliarducci”

Roma – Inizia a prendere ufficialmente forma lo staff tecnico del settore giovanile agonistico dell’Asd Casilina. Dopo aver ufficializzato Vincenzo Formisano alla guida dell’Under 19 provinciale, il club del presidente Enrico Gagliarducci fornisce un altro nome di tecnico che ha spostato il nuovo progetto del Casilina. Si tratta di Roberto Papotto che guiderà il gruppo 2006, vale a dire quello dell’Under 16 provinciale. Un allenatore dalle qualità riconosciute che si è fatto apprezzare anche per quanto fatto negli ultimi tempi alla Polisportiva Borghesiana da dove provengono sia il presidente Gagliarducci che il direttore sportivo dell’agonistica Tonino Rovere: “Devo ringraziare tutto il Casilina, ma in particolar modo il presidente per avermi fortemente voluto anche qui. Ho 58 anni e raramente ho incontrato persone come Enrico nel mondo del calcio: un uomo di altri tempi che mi ha travolto con la sua passione e serietà. Non nascondo che avevo anche dei contatti con club di categoria superiore, ma per un debito di riconoscenza nei suoi confronti non potevo proprio dire di no. La categoria? Non è mai stata un problema per me: amo insegnare calcio ai miei ragazzi a qualsiasi livello, poi una volta che sei in campo le vittorie e le sconfitte hanno il medesimo sapore”. Da quello che dice Papotto, al Casilina sta nascendo un’Under 16 molto competitiva: “Molti ragazzi provengono dalla categoria regionale e l’idea è quella di fare un campionato ambizioso. Ci è sfuggito qualche giocatore e sicuramente verrà rimpiazzato, ma ci rimboccheremo le maniche e troveremo anche soluzioni diverse dal punto di vista tattico”. Non è ancora stata decisa la data per l’inizio della preparazione: “Ma sicuramente partiremo a settembre inoltrato, ora faremo un po’ di valutazioni col club e poi ufficializzeremo tutto ai ragazzi”.

Lascia un commento