Roveriana calcio, sconfitta a tavolino. Il presidente Masi: “Il Comune ha perso un’occasione”

Grottaferrata (Rm) – Il sogno di far rinascere la Roveriana nel calcio (al momento) è tramontato. E’ lo stesso nascente club di Grottaferrata a comunicarlo con un post sulla pagina Facebook ufficiale, accompagnato dall’immagine del logo “in bianco e nero” e quindi sbiadito dagli eventi… “Il Comune ha decretato la sconfitta della nostra nascente società ben prima del fischio d’inizio ed è un vero peccato – sottolinea il presidente Manuel Masi – In questi ultimi mesi la società ha cercato in ogni modo un contatto con l’amministrazione comunale senza successo. Il nostro era un progetto ambizioso, con un piano economico chiaro e trasparente. Una cordata di imprenditori amanti del gioco del calcio che volevano investire non solo sulla società sportiva, ma anche su un sano sviluppo dei ragazzi. Un’idea di sport moderna, dinamica, per aprire il mondo del calcio alla scuola, alla formazione sportiva. Una visione gestionale nuova al passo con i tempi per gettare solide basi per il futuro. Le proposte che avremmo voluto presentare erano fin troppo chiare – dice il presidente – Campi pagati in anticipo, ripianamento di eventuali debiti, organigramma di primo piano, sponsor importanti provenienti dal tessuto cittadino, abbigliamento sportivo di primo ordine con la Nike e tanto altro ancora. Peccato che non c’è stata data nemmeno l’occasione di presentarlo a chi di dovere. Molteplici pec e protocolli sono lì a testimoniare la nostra volontà di comunicare, di costruire, di condividere. Non abbiamo ricevuto risposte neanche per poter svolgere un open day di presentazione. Eravamo convinti di proporre un progetto vantaggioso per rilanciare lo sport calcio dopo mesi e mesi di pandemia con un piano di investimenti coraggioso capace di stimolare nuove proposte e attività. Non parteciperemo quindi né a soluzioni di compromesso né alla manifestazione d’interesse che francamente ci sembra a questo punto offensiva. Avevamo una grande opportunità – conclude Masi – Ci dispiace per le tante famiglie e i tanti ragazzi che ci avevano contattato incitandoci a portare avanti la nostra proposta. Ma lo sport, per noi, è una cosa seria. Anche se è un gioco per ragazzi”. In queste ore, sulla pagina Facebook della Roveriana sono numerosi i messaggi di solidarietà e di sostegno da parte di cittadini di Grottaferrata che avevano subito visto di buon occhio l’avvio di questo percorso.

Lascia un commento