Cynthialbalonga (calcio, serie D), Camerini: “Prepareremo una stagione di grande prestigio”

Genzano (Rm) – Mai banale, mai scontato e battagliero come sempre. Il presidente della Cynthialbalonga Bruno Camerini, che si sta godendo una brevissima pausa dopo una stagione dura e particolarissima, traccia un bilancio dell’annata appena messa alle spalle e poi dà uno sguardo al futuro. “Raggiungere un play off non è mai un cattivo risultato, ma non nascondo che ci si aspettava qualcosa di più, d’altronde il nostro club aveva già centrato i play off tre anni fa vincendoli (battendo il Latina in semifinale e il Trastevere in finale) e l’anno scorso, al momento dell’interruzione dei campionati, era terza in classifica. Quest’anno abbiamo buttato via diversi punti contro avversari alla portata, soprattutto in casa, o nella gestione di alcune partite”. Il massimo dirigente spiega i motivi che hanno portato al divorzio con mister Roberto Chiappara: “La società era orientata comunque a cambiare allenatore, poi il tecnico nel corso di un colloquio col direttore sportivo Giorgio Tomei ha chiesto un adeguamento economico e la trattativa si è chiusa in maniera definitiva perché non ritenevamo adeguata questa richiesta. Siamo rimasti perplessi anche dalla gestione di alcuni over che secondo l’allenatore erano pochi, ma in realtà uno era andato via perché non rientrava nei piani del vecchio tecnico Mauro Venturi, un altro invece non era ritenuto funzionale dallo stesso mister Chiappara e un terzo si sentiva trascurato dall’allenatore e ha addirittura rinunciato a due rimborsi pur di liberarsi nel finale di stagione, gesto molto raro di questi tempi. Di contro abbiamo inserito un classe 1999 come Petruccelli (ex Casertana in serie C) che, essendocene in rosa già altri due come Pace e Panaioli (ex Sambenedettese), era da considerare di fatto un “over” e poi due giocatori quali Santarelli e D’Agostino, con quest’ultimo (autore di dieci gol in meno di metà campionato, ndr) che non ha bisogno di presentazioni e ha firmato un accordo per due stagioni rappresentando di fatto il primo acquisto del prossimo campionato. In ogni caso il club rivolge a mister Chiappara i ringraziamenti per il lavoro svolto e un in bocca al lupo per le prossime avventure”. La chiusura di Camerini è uno sguardo al futuro, con parole estremamente chiare: “Penso di poter dire senza presunzione che la Cynthialbalonga a livello di impiantistica a Roma e provincia è terza solo a Lazio e Roma. Possiamo contare su tre impianti bellissimi come quelli di Genzano, Albano e Pavona in un periodo in cui le società spesso sono alla ricerca di una “casa” propria. La prossima stagione dovrà segnare il ritorno del pubblico allo stadio e ci auguriamo di poter avere al nostro fianco il dodicesimo uomo in campo grazie alla passione degli sportivi di Genzano, Albano, Pavona e Castel Gandolfo. Da lunedì assieme al vice presidente Roberto Cicogna, al direttore generale Alessandro Bianchi e soprattutto alle competenze del direttore sportivo Giorgio Tomei lavoreremo alla costruzione della nuova rosa della prima squadra. L’obiettivo è quello di lavorare con forza ad una stagione di grande prestigio, rilanciando ancora rispetto alle ambizioni dell’annata appena conclusa. Nei prossimi giorni daremo l’annuncio del nome del nuovo allenatore che verrà scelto tra una rosa di tre tecnici molto motivati e poi inseriremo in organico diversi giocatori di grande spessore. Il programma della Cynthialbalonga sarà certamente sempre molto ambizioso».

Lascia un commento