Sporting Ariccia (calcio, Eccellenza), Longo: “Con la Lupa passi in avanti a livello di prestazione”

Ariccia (Rm) – Lo Sporting Ariccia non è riuscito a sbloccarsi. La formazione castellana, dopo il k.o. all’esordio della “fase 2” dell’Eccellenza laziale sul campo dell’Unipomezia, ha perso di misura (0-1) contro un’altra delle protagoniste annunciate del girone, vale a dire la Lupa Frascati. “Loro sono una squadra forte e molto organizzata e con due attaccanti molto bravi – commenta l’esterno offensivo classe 1994 Mattia Longo – Nel primo tempo ci hanno messo in chiara difficoltà, poi nel secondo abbiamo alzato il baricentro e siamo stati anche pericolosi in qualche occasione, rischiando di trovare il pareggio. Credo che si siano visti dei passi in avanti rispetto alla prestazione di Pomezia, anche se in generale questo gruppo non molla mai fino alla fine anche quando il risultato è compromesso”. Longo è stato proposto nella posizione di seconda punta: “Anche allo Sporting Genzano ho giocato in quel ruolo, ma all’epoca “giravo intorno” ad una prima punta classica. Domenica, invece, anche Fortini nel primo tempo e poi il subentrato Nanni hanno caratteristiche fisiche diverse da una prima punta tradizionale, ma abbiamo comunque fatto il possibile. Comunque mi piace giocare lì perché sono più vicino alla porta e si corre di meno” sorride Longo che poi assicura il massimo impegno dello Sporting Ariccia anche se la classifica non darà forti stimoli da qui alla fine: “Abbiamo un gruppo molto giovane e quindi bisogna dimostrare di meritare questa categoria. E’ chiaro che la società sta gettando le basi in vista della prossima stagione e noi elementi più “esperti” dobbiamo trascinare con l’esempio il resto della squadra. Poi c’è il ruolo di mister Eliano Trinca che si è dimostrato molto abile nella gestione del gruppo. Ora stiamo già preparando il match di domenica sul terreno del Campus Eur e vogliamo al più presto cancellare quello zero dalla voce dei punti in classifica”. La chiusura è sulla società: “Ci ha fatto capire che sta lavorando su questo gruppo per ripartire al meglio nella prossima stagione. Il periodo non è semplice e a livello organizzativo ci vuole tempo per trovare le giuste soluzioni, ma intanto è già partito un lavoro sulla Scuola calcio che può essere estremamente significativo per dare corpo al progetto sportivo di questo club”.

Lascia un commento