Cynthialbalonga (calcio, serie D), Panaioli e quel rammarico: “Peccato per il pari col Giulianova”

Genzano (Rm) – La sosta ha un po’ frenato la Cynthialbalonga. I castellani non sono andati oltre l’1-1 interno col Real Giulianova nel match giocato dopo la pausa della domenica precedente. I ragazzi di mister Roberto Chiappara hanno acciuffato il pari a una manciata di minuti dal termine grazie all’ennesima prodezza personale di Cardella: “Ma è chiaro che ci è rimasto un po’ di rammarico per non aver vinto – dice Lorenzo Panaioli, centrocampista offensivo classe 1999 subentrato in corsa e tra i migliori nella ripresa – Davanti tra l’altro avevano un po’ frenato e quindi sarebbe stato importante fare bottino pieno. La prestazione c’è stata, purtroppo non siamo riusciti a concretizzare le tante occasioni create soprattutto nel secondo tempo, mentre nel primo gli ospiti hanno difeso bene e ci hanno messo in difficoltà”. L’ex giocatore della Sambenedettese (con cui ha giocato anche tra i professionisti) parla delle sue prospettive: “E’ chiaro che penso a ritornare nelle categorie superiori, ma al momento sono concentrato solo nel dare il massimo con questa maglia. E poi magari il salto lo potrei fare proprio con la Cynthialbalonga”. Il giovane centrocampista parla del suo inserimento all’interno del club castellano: “Sono stato accolto molto bene, qui c’è un gruppo di ragazzi per bene. Devo tanto al direttore sportivo Giorgio Tomei che mi ha fortemente voluto, inoltre la Cynthialbalonga è una società seria e con ambizioni importanti”. Domenica prossima gli azzurri saranno ospiti della prima della classe: “Il Città di Campobasso è una squadra costruita per vincere, molto solida e con un gruppo rodato. Questo genere di partite si preparano da sole e danno sempre grossi stimoli: sappiamo che sarà molto dura, ma noi ce la metteremo tutta e proveremo a fare risultato anche lì”. Il percorso della Cynthialbalonga, che rimane in piena zona play off, è stato solo frenato dal pari col Real Giulianova: “Il nostro obiettivo? E’ quello di provare a fare la prestazione in ogni partita, cercando di mettere in pratica le idee del mister, poi vedremo alla fine dove saremo arrivati”.

Lascia un commento