Real Rocca di Papa L.R. (calcio, Eccellenza), Socciarelli: “Tivoli forte, ma giochiamo senza paura”

Rocca di Papa (Rm) – Non è riuscita l’impresa al Real Rocca di Papa. La squadra del presidente Tonino D’Auria ha ceduto per 3-1 sul campo del Real Monterotondo Scalo nell’ultimo turno di Eccellenza. Un match in cui, comunque, la squadra roccheggiana ha provato a giocarsi le sue carte come sottolinea il giovane centrocampista classe 2001 Manuel Socciarelli: “Nel primo tempo siamo andati in svantaggio, ma siamo stati bravi a reagire immediatamente trovando il pari con Angelucci. Il Real Monterotondo Scalo, però, si è confermata l’ottima squadra che immaginavamo e che l’anno scorso è arrivata a un passo dalla serie D: trascinati da un Pascu in grande giornata i padroni di casa hanno chiuso il primo tempo sul 3-1, poi nella ripresa non siamo riusciti a riaprire la partita”. Per l’ex giocatore del Monterosi, comunque, non ci sono drammi da fare: “Abbiamo collezionato un solo punto nelle prime tre partite, ma sapevamo che il calendario era tosto e che ci sarebbero state delle difficoltà. Il morale della squadra è comunque alto anche se, ovviamente, sarebbe importante un risultato pieno per prendere ulteriore fiducia nei nostri mezzi”. Il calendario, però, continua ad essere “impietoso” nei confronti del Real Rocca di Papa che domenica se la vedrà in casa contro la corazzata Tivoli: “Un avversario che non ha bisogno di grandi presentazioni: hanno allestito un organico di ottimo livello e sarà dura – dice Socciarelli – Ma al tempo stesso noi scenderemo in campo senza paura, provando a far pesare il fattore campo”. La chiusura dell’ex giocatore del Monterosi è sul suo inserimento a Rocca di Papa e sulle aspettative personali per il futuro: “Ho trovato un club molto organizzato, tra l’altro rispettoso delle rigide disposizioni anti-Covid. Per quanto riguarda me, spero di fare una buona esperienza nel campionato di Eccellenza e centrare l’obiettivo di squadra che è quello della salvezza, poi vedremo se ci avrò meritato la possibilità di tornare in una categoria superiore”.

Lascia un commento