Uln Consalvo (calcio), mister Fabrizio e il ricordo di Frabotta: “Gianluca ragazzo esemplare”

Roma – Il Consalvo è orgoglioso di Gianluca Frabotta. Il terzino sinistro classe 1999, che all’ultima giornata dello scorso campionato aveva fatto il suo esordio in serie A con la maglia della Juve (contro la Roma), ha cominciato la stagione da protagonista con mister Andrea Pirlo che gli ha dato altri minuti nelle prime due gare della stagione (facendolo addirittura partire dall’inizio nel match con la Sampdoria). “Gianluca è un ragazzo semplice, umile, generoso e riconoscente – dice di lui Vittorio Fabrizio con cui Frabotta mosse i primi passi calcistici nella seconda metà degli Anni 2000, nella Scuola calcio del Consalvo – Ancora adesso ci sentiamo e mi ha sempre ringraziato per il modo con cui gli ho fatto vivere i suoi primi anni in questo sport”. Frabotta iniziò a 6 anni coi Piccoli Amici del Consalvo e rimase nel club capitolino fino all’ultimo anno degli Esordienti, sempre sotto la guida di Fabrizio che oggi ha 79 anni. “Quel gruppo era composto da ragazzi bravissimi sia dal punto di vista tecnico che comportamentale. Gianluca ne era il capitano anche per la maniera educata e rispettosa che aveva di porsi, poi aveva un tiro forte ed era un appassionato di finte tanto da chiedermi spesso di svelargli qualche “segreto”. Un ragazzo a posto, con una famiglia per bene alle spalle: aveva la testa da calciatore già da piccolo e tutte le potenzialità per arrivare tra i professionisti”. Frabotta non è stato l’unico giocatore passato tra “le mani” di mister Fabrizio che ha speso una vita calcistica ad allenare nel settore di base: “Altri tre miei allievi sono arrivati in serie A e mi riferisco a Sgrigna, Corsi e Di Lello. Anche altri avevano talento smisurato, ma spesso non accompagnato dalla giusta testa per fare determinati sacrifici”. Il tecnico ricorda con piacere i suoi anni al Consalvo: “Un ambiente sereno e famigliare. E poi ricordo la passione del professor Umberto che negli anni ha reso il centro sportivo un piccolo gioiello”.
Già in quegli anni faceva parte del Consalvo anche Armando Ciarrocchi, attuale responsabile del settore di base: “Fabrizio per Frabotta è stato un vero e proprio maestro di calcio. Ho un grande affetto per il mister con cui ho cominciato ad allenare e con cui ho condiviso pure diversi anni di lavoro assieme. Ricordo bene il gruppo di Frabotta che era molto competitivo e Gianluca era certamente dotato. Ha fatto tanti sacrifici con la sua famiglia, poi ha avuto anche quel pizzico di fortuna che non guasta facendosi notare da Pirlo nel brevissimo periodo in cui l’attuale allenatore della Juve è stato tecnico dell’Under 23. Da lì lo ha portato in prima squadra e noi del Consalvo tifiamo sempre per lui”.

Lascia un commento