Città di Valmontone (calcio, I cat.), mister Sarnino: “Dobbiamo sempre cercare di alzare i ritmi”

Valmontone (Rm) – Si aprirà con la sfida interna alla Dinamo Labico il campionato della Prima categoria del Città di Valmontone. La formazione del presidente Massimiliano Bellotti, domenica prossima, vuole subito dare un segnale importante: “Il pre-campionato è stato sicuramente positivo – dice il tecnico Aurelio Sarnino – La squadra ha lavorato bene ed ha sempre risposto alle sollecitazioni dello staff, accorciando i tempi di apprendimento delle metodologie di allenamento e mostrando una buona disponibilità. Sono soddisfatto di come sono andate le cose in queste prime settimane”. La sfida di domenica vivrà anche di tanti “incroci” particolari: “E’ una partita sentita da diversi giocatori: noi abbiamo Romagnoli e Rovitelli che giocavano a Labico e anche nelle loro fila c’è qualche ex Valmontone. Per come la vivo io il vero derby è quello con il Colleferro, poi ovviamente queste sfide tra paesi limitrofi possono essere cariche di significati particolari. Cosa sappiamo di loro? Li ho visti in un’amichevole, sono una squadra abbastanza esperta e che ha gente capace di giocare in mezzo alle linee. Dovremo stare attenti a certe dinamiche tattiche, ma guardiamo soprattutto in casa nostra”. Il Città di Valmontone di mister Sarnino dovrà essere fortemente riconoscibile: “Abbiamo un gruppo dall’età media piuttosto bassa e quindi dobbiamo cercare di alzare i ritmi sin dalle prime battute, ovviamente usando sempre testa e lucidità. Al tempo stesso vogliamo provare a palleggiare e “stancare” l’avversario di turno”. Il giovane allenatore non ha “timore” di prendersi responsabilità: “Vogliamo cercare di competere per vincere – spiega Sarnino – La società ha allestito una rosa di qualità e a me non piace nascondermi. Siamo stati inseriti in un girone tosto, ma vogliamo per lo meno stare nelle zone di alta classifica: non voglio fare un torneo anonimo”.

Lascia un commento