Città di Cave Academy (calcio), il ds Monecchi: “Questa rosa merita più della Seconda categoria”

Cave (Rm) – Il Città di Cave Academy è pronto a fare il suo esordio stagionale. Accadrà domenica prossima alle ore 15 sul campo del Colle di Fuori dove i ragazzi di mister Emanuele Giacchè affronteranno il primo turno di Coppa Lazio di Seconda categoria, competizione a cui la società ha voluto partecipare anche per anticipare il debutto in gare ufficiali. La rosa della formazione prenestina è di tutto rispetto come sottolinea il direttore sportivo Piero Monecchi, presenza fissa nei quadri dirigenziali di tante realtà calcistiche nate in città nel corso degli anni: “Quando l’anno scorso il titolo di Eccellenza è stato trasferito a Roma (all’Atletico Lodigiani, ndr), il dirigente responsabile Fabio Scarozza e il sottoscritto hanno voluto fortemente far rinascere una prima squadra a Cave. Ne è nato un gruppo giovane e composto da tanti ragazzi del paese, una squadra di qualità che merita qualcosa di più della Seconda categoria. L’anno scorso ci siamo arrivati vicini: abbiamo pagato un po’ lo “scotto” del primo anno e anche un errore per una sostituzione che ci è costato una sconfitta a tavolino e poi pure un pareggio in extremis subito dal Montefortino prima del lockdown, altrimenti avremmo potuto chiudere al secondo posto e chiedere l’immediato ripescaggio. In questa stagione ci riproviamo: l’organico è simile a quello dell’anno scorso e c’è stato qualche innesto di qualità. Vediamo poi tra un paio di mesi se ci sarà la possibilità di rinforzare ancora la squadra”. Il Città di Cave Academy sta lavorando in una maniera ben precisa: “Trattiamo questi ragazzi come se facessero la Promozione, c’è organizzazione e serietà da parte del club e degli atleti. E questo modo di fare sta già pagando”. Il ds ha le idee chiare anche sul girone di campionato: “Da quello che so, il Castel San Pietro ha un buon organico e la Sgurgola pure, poi non è mai facile giocare su campi come quello. Anche l’Audax Carchitti dovrebbe aver allestito una rosa di livello”. Monecchi conclude parlando di mister Giacchè: “Con Emanuele ho un rapporto di stima e amicizia che dura da tempo. Sono stato io a portarlo per primo a Cave quando era giocatore e sono convinto che possa diventare un ottimo allenatore. Ne conosco pregi e difetti: è un ragazzo intelligente che sa fare calcio, poi è riuscito a creare col gruppo un rapporto forte: è la vera guida di questa squadra e i ragazzi hanno una grande considerazione di lui”.

Lascia un commento