Cynthialbalonga (calcio, serie D), Giannotta: “Vogliamo far crescere ancora il settore giovanile”

Genzano (Rm) – Non solo prima squadra. Il progetto della Cynthialbalonga prevede anche una costante crescita del settore giovanile che già nelle ultime stagioni ha fatto passi da gigante (sia nella “vecchia” Albalonga che nella “vecchia” Cynthia). Per questo il presidente Camerini ha messo a segno un autentico “colpo di mercato”, affidando il ruolo di direttore dell’area tecnica del settore agonistico a Cosimo Giannotta. Un personaggio che non ha bisogno di grandi presentazioni, avendo lavorato per dieci anni alla Vigor Perconti: “Lascio una società dove mi sono trovato benissimo e in cui ho potuto lavorare fianco a fianco con una persona eccezionale come il presidente Perconti. Nella vita c’è un inizio e una fine per tutto ed era arrivato il momento di cambiare: avrei dovuto fare il salto nei professionisti, ma poi alcune esigenze familiari mi hanno costretto a rinunciare. Ho trovato comunque un’ottima soluzione perché la Cynthialbalonga è un club in grande crescita dal punto di vista del settore giovanile e cercheremo di proseguire questo processo: mi anima un grande entusiasmo in vista di questa avventura”. Piangerelli seguirà l’Under 19 nazionale di Miccio e le altre quattro squadre d’Elite: l’Under 17 di Talarico, l’Under 16 di Colucci, l’Under 15 dello stesso Miccio e l’Under 14 di Sambucci: “Ci sono gruppi validi che cercheremo di completare assieme al direttore sportivo Massimo Piangerelli. Per quasi tutte le formazioni il primo obiettivo sarà la salvezza, ma soprattutto con qualche gruppo potremo toglierci anche altre soddisfazioni. L’impatto col presidente Camerini? E’ stato molto positivo, si tratta di una persona di calcio e ha una grande passione nei confronti di questa società – spiega ancora Giannotta –. Ma tutto l’ambiente mi ha accolto benissimo e ne approfitto per ringraziare il vice presidente Nerino Tabanelli, il direttore generale Alessandro Bianchi e il ds Massimo Piangerelli”. Giannotta parla anche del rapporto di collaborazione che dovrà nascere con quest’ultimo: “Non ho dubbi che avremo una grande sintonia, io sono per il rispetto dei ruoli e non ci saranno problemi di sovrapposizione di competenze”.
Intanto è iniziata la settimana che porterà al debutto stagionale della prima squadra in serie D: l’appuntamento è fissato per domenica sul campo della quotata Recanatese per un esame da subito probante.

Lascia un commento