Colleferro (calcio, Promozione), il ds Di Cori: “Peccato per la Coppa, ora testa al campionato”

Colleferro (Rm) – Sfuma ai calci di rigore uno dei due obiettivi stagionali del Colleferro. La squadra di mister Antonio Battistelli ha pareggiato 2-2 nei tempi regolamentari del match del primo turno di Coppa Italia di Promozione sul campo del Rocca Priora (che si è esibito per l’occasione nella frazione di Colle di Fuori) e poi è stato condannato nella “lotteria” degli undici metri. “Ci dispiace perché questo era uno dei due obiettivi della nostra annata e in Coppa avremmo potuto far pesare la larghezza della nostra rosa – dice il direttore sportivo Pino Di Cori – Sinceramente non ho capito perché due squadre di Promozione di Colleferro hanno dovuto giocare entrambe fuori casa, questo regolamento è un po’ particolare però ormai è andata così. La partita? I gol subiti sono arrivati da due errori individuali, ma eravamo riusciti a sistemare le cose grazie a una doppietta di Amici (primo gol strepitoso, ndr). Abbiamo avuto una certa padronanza territoriale e qualche occasione l’abbiamo creata, ma purtroppo non siamo riusciti a portarla a casa. C’è da considerare che questo era il debutto stagionale ufficiale e vedo anche squadre professionistiche che sono in difficoltà dal punto di vista del ritmo in questo periodo. Non abbiamo quasi mai sofferto e ho poco da rimproverare ai ragazzi”. Ora il Colleferro si concentrerà totalmente sul campionato, a cominciare dalla sfida interna di domenica al “Caslini” contro il Giardinetti: “Ce la metteremo tutta per cercare di essere protagonisti, sperando di avere un pizzico di fortuna in più rispetto alla sfida di Coppa – rimarca Di Cori – Affronteremo un avversario che già l’anno scorso ha fatto bene e che si è mosso altrettanto bene a livello di mercato, prendendo un attaccante di valore come Bacchi: cercheremo di partire con il piede giusto”. Il direttore sportivo conclude parlando degli equilibri del girone: “Oltre al Colleferro, metterei Subiaco, Torrenova e Morena. L’anno scorso partimmo in sordina e finimmo con un ottimo ritmo, mentre quest’anno cercheremo di essere protagonisti valorizzando sempre i ragazzi del nostro settore giovanile”.

Lascia un commento