Pol. Borghesiana: da ieri sono ripartiti i gruppi giovanili agonistici, oggi tocca alla Scuola calcio

Roma – C’è di nuovo pieno fermento al campo “Brasili”, storico quartier generale della Polisportiva Borghesiana. In attesa della Prima categoria (che comincerà la preparazione da lunedì prossimo), a riaprire le danze è stato settore giovanile agonistico che ha iniziato ieri la preparazione pre-campionato con tutti i gruppi. “Abbiamo fatto tanti cambiamenti a livello di staff tecnico e siamo contenti di aver registrato in questa estate che il nostro club sia molto “appetito” dagli allenatori, segno che il lavoro fatto l’anno scorso dal neo presidente Enrico Gagliarducci sta portando i suoi frutti – dice il responsabile Antonio Rovere che tra l’altro guiderà pure la nuova Under 19 provinciale – Siamo fiduciosi che le nostre squadre possano ben figurare”. Rovere entra nel dettaglio dei vari gruppi: “L’Under 19 ha sicuramente una buona rosa e speriamo possa competere per le prime posizioni del suo campionato. Punteranno ad una salvezza più tranquilla possibile gli altri tre gruppi regionali: l’Under 17 che è stata affidata a Marco Cardinali (in passato tecnico della Prima categoria del Real Tuscolano, ndr), l’Under 16 che sarà guidata da Marco Fiorentini (ex Ponte di Nona, ndr) e l’Under 15 che sarà allenata da Roberto Papotto (ex Casilina, ndr) e che probabilmente è un po’ più avanti rispetto alle altre formazioni. L’Under 14, infine, giocherà nel campionato provinciale sotto la guida di Doriano Ardelean e in questi giorni cercheremo di completare l’organico. Lo staff tecnico si completa col preparatore dei portieri Massimiliano Federici e con il preparatore atletico Luca Caprasecca che erano già con noi nella passata stagione”.
Da oggi al via anche i tanti gruppi della Scuola calcio che coprirà tutte le categoria e sarà coordinata dal responsabile Mirko Rovere. “La società ha fatto sforzi importanti sia per sistemare alcune cose a livello di impianto e per seguire tutte le disposizioni anti-Covid, sia per calmierare fortemente il prezzo di iscrizione al nostro settore di base (200 euro per tutti, mentre per i nuovi tesserati in più ci sarà l’acquisto del kit da 150 euro, ndr). Il nostro obiettivo è sempre il medesimo: fare scuola ai nostri ragazzi che saranno gli adulti di domani, non solo a livello sportivo, ma anche e soprattutto dal punto di vista caratteriale e umano”.

Lascia un commento