Colleferro (calcio, Promozione), Galeazzi: “Il gruppo ripartirà con una consapevolezza maggiore”

Colleferro (Rm) – Un’altra colonna del Colleferro 2019-20 farà parte del gruppo rossonero anche nella prossima stagione. Si tratta di Roberto Galeazzi, esterno (o anche mezzala) classe 1997 che è stato (e continuerà ad essere) il vice capitano della formazione allenata da Antonio Battistelli. “Sarà la mia sesta annata con la maglia del Colleferro: mi fa piacere essere rimasto in un gruppo che l’anno scorso aveva fatto molto bene, trovando i giusti equilibri di squadra”. Si ripartirà dal sesto posto (nel girone D) dello scorso campionato di Promozione e quindi con rinnovate ambizioni: “Sicuramente inizieremo la stagione con una convinzione e soprattutto una consapevolezza diverse rispetto ad un anno fa: si può fare bene, possiamo puntare al massimo”. Il Colleferro proverà a sfruttare il vantaggio di un organico che si conosce molto bene: “La società è solida e non fa il passo più lungo della gamba, il gruppo ha capito il momento e ha deciso di continuare questa avventura. Poi c’è il lavoro del direttore sportivo Pino Di Cori e del tecnico Antonio Battistelli con cui si è instaurato un rapporto davvero speciale”. L’anno scorso si è alternato su due ruoli: “Quello originario di esterno lo preferisco, ma mi sono trovato molto bene anche da mezzala” spiega Roberto Galeazzi che poi commenta la decisione del comitato regionale di allargare il numero dei gironi di Promozione ed Eccellenza: “Credo che questo abbasserà inevitabilmente il livello dei campionati. Inoltre la delicata situazione economica porterà un numero ancora maggiore di ragazzi a pensare principalmente all’attività lavorativa”. L’ultimo pensiero di Galeazzi riguarda il pubblico del “Caslini” che, prima dell’interruzione per il Covid, era tornato a riempire lo stadio colleferrino: “Mancava da tempo e siamo stati bravi a riportare la gente a sostenerci. E’ sicuramente un punto di forza, ma anche il prossimo anno il coinvolgimento dei nostri tifosi dipenderà da noi e dai risultati che riusciremo ad ottenere”.
Intanto il Colleferro prosegue con convinzione a perseguire la “linea verde”: sono ufficiali le conferme dei classe 2002 Claudio Galeazzi (il fratello di Roberto) e Damiano Coluzzi, vero patrimonio rossonero, che hanno contribuito al raggiungimento del secondo posto nella classifica di minutaggio dei giovani della passata stagione.

Lascia un commento