Città di Valmontone, Consalvi e l’agonistica con cinque regionali: “L’importante è la crescita dei ragazzi”

Valmontone (Rm) – Un’annata speciale per il settore giovanile agonistico del Città di Valmontone. La società del presidente Massimiliano Bellotti sarà ai nastri di partenza con ben cinque gruppi regionali in altrettante categorie. A “dirigere” il traffico da responsabile del settore sarà ancora Giuseppe Consalvi che tra l’altro “tornerà” anche in campo come allenatore dell’Under 19. “Il presidente Bellotti mi ha dato l’opportunità di tornare a fare ciò che amo di più e cioè stare in panchina, ma al tempo stesso porterò avanti con il massimo dell’impegno anche il ruolo di responsabile dell’intero settore agonistico. Sarà un’annata importante per la storia del Città di Valmontone, anche se il nostro club ha dato sempre poco rilievo alle categorie, ma ha messo sempre al centro dei suoi progetti la crescita dei ragazzi e sarà così anche quest’anno. D’altronde vogliamo cercare, nel tempo, di farne arrivare diversi nella nostra prima squadra per valorizzare i giovani del nostro territorio”. Consalvi annuncia la conformazione dello staff tecnico dell’agonistica per la stagione 2020-21: “Al di là del sottoscritto che guiderà l’Under 19 regionale, ci sarà l’avvento di mister Raffaele Luciano alla guida dell’Under 17 regionale. Lui farà anche il responsabile della Scuola calcio e saremo costantemente in contatto nel corso della stagione, come già stiamo facendo in queste settimane assieme anche a Fabio Carosi. A scendere avremo Aldo De Angelis alla guida della nuova Under 16 regionale, categoria che il mister ha già allenato nella stagione appena messa alle spalle (e dunque col gruppo della “nuova” Under 17, ndr) e infine Francesco Picci (ex tecnico proprio dell’Under 19 della passata annata, ndr) con l’Under 15 regionale e Giovanni Innocenzi con l’Under 14 regionale. Anche quest’ultimo faceva parte già del nostro staff tecnico avendo allenato gli Esordienti 2008 nella stagione appena chiusa: siamo convinti che potrà fare bene anche nel settore agonistico”. Sugli obiettivi stagionali Consalvi preferisce rimanere cauto: “Per un mio modo d’essere, mi piace volare basso. Avremo dei gruppi competitivi, ma al momento è presto per sbilanciarsi sulle possibilità di ognuno di essi”.

Lascia un commento