Unipomezia, Perocchi senza esitazioni: “Club dalle potenzialità fuori dal comune per l’Eccellenza”

Il difensore, arrivato alla corte dei rossoblù con il mercato di riparazione, fa il punto della situazione anche in chiave futuro

Andrea Perocchi è arrivato all’Unipomezia con la finestra invernale di mercato. Il difensore classe 1996 era reduce dall’esperienza in Serie D con la Vastese e per la compagine rossoblù rappresentava un ottimo rinforzo in chiave girone di ritorno. Perocchi avrebbe infatti potuto dare il suo prezioso contributo alla causa Unipomezia ma come tutti sappiamo il campionato è stato interrotto prematuramente a causa della pandemia.

Queste le parole del giocatore: “Dopo l’esperienza di Vasto ho deciso di riavvicinarmi a casa e ho trovato nell’Unipomezia un’ottima soluzione. Il progetto e la solidità della società mi hanno convinto anche perché credo che questo club per potenzialità non abbia nulla a che vedere con l’Eccellenza.

Purtroppo, poi, è arrivato il virus e per me, come per molti miei colleghi, sono stati mesi molto duri considerando che il calcio è la nostra routine, la nostra vita. Speriamo di riprendere al più presto anche se vedo ancora molta incertezza. In ogni caso una volta ripartiti sono sicuro che tornerà tutto come prima. In chiave futura, se ci saranno i presupposti per continuare qui all’Unipomezia ne sarei ben felice, come ho detto è una grande società e se sarà possibile rimanere non esiterei a farlo”.

Ufficio Stampa Unipomezia

Lascia un commento