Rieti retrocesso, il dispiacere di patron Curci: “Danno tangibile, studieremo il ricorso”

Club reatino retrocesso d’ufficio

Il Rieti, nella persona del presidente Riccardo Curci, ha espresso la più profonda amarezza per la decisione presa dalla Figc nel Consiglio Federale dell’8 giugno che ha decretato la retrocessione diretta delle squadre che sono all’ultimo posto nei tre gironi.

Queste le parole di patron Curci: “Ho appreso con dispiacere, rammarico e delusione la decisione del consiglio federale in merito alla sorte della nostra società. La retrocessione d’ufficio, decisa nonostante le gare ed i relativi punti ancora a disposizione, arreca un tangibile danno al Rieti, sia dal punto di vista sportivo che societario. Nei prossimi giorni, successivamente alla ratifica della documentazione da parte della Figc, verrà dato mandato per visionare e studiare la situazione per procedere con una eventuale diffida ed il conseguente ricorso verso la Figc”.

Corrieredirieti.corr.it

Lascia un commento