Tolfa, Franchi passa il testimone a Vannicola. L’ex patron: “Passati 6 anni, gli impegni…”

Ufficializzato il cambio ai vertici della società collinare

Alessio Vannicola è ufficialmente il presidente del Tolfa calcio. Vannicola prenderà il posto del presidente uscente Giorgio Franchi: quest’ultimo ha portato la società collinare ad altissimi livelli e ha scritto importanti pagine di storia biancorossa che resteranno nell’albo d’oro di questa piccola grande società. Venerdì sera si è svolta la cena sociale della squadra collinare all’interno della quale è avvenuto il passaggio delle consegne dal presidente Franchi a Vannicola; sono state anche assegnate le altre cariche societarie: vice presidente Massimo Zitelli; tesoriere Fabio Fronti; segretario Giuseppe Pacchiarotti; consiglieri Giorgio Franchi, Raffaele Angelini, Salvatore Incorvaia, Egidio Vannicola, Marco Marenzi, Mario Sestili, Jonathan Vannicola e Stefania Marcelli. Confermato invece tutto lo staff tecnico sia per la prima squadra che per gli Juniores, con l’innesto del DS Massimo Protani ci saranno Andrea Pacenza, Gianluca Gentili, Mauro Fanciulli, Tommaso Carta.

«Erano i primi di marzo del 2014 quando alcuni amici, tra cui mio fratello, mi dissero di entrare nel direttivo del Tolfa Calcio – racconta il grande presidente e super tifoso del Tolfa, Giorgio Franchi – tutto iniziò quasi per gioco: “fai il presidente dai ci sai stare, ci serve uno come te” mi dissero, ma uno come me che proviene da un mondo molto diverso da quello del calcio quale il ciclismo (anche esso sport di squadra ma molto più individuale) non era semplice calarsi in una realtà del tutto diversa. La prima cosa che feci, visto che oltre al rapporto di lavoro mi legava e mi lega ancora anche un rapporto di amicizia, andai allo studio di Giuseppe Marrocchi per dirgli quello che stava succedendo e lui mi incoraggiò dicendomi che ci avrebbe dato una mano e così è stato: ci ha dato, ci dà e continua a darci un aiuto importante, per questo voglio ringraziarlo tra i primi.

Mi venne comunicata l’elezione a presidente del Tolfa il 15 giugno del 2014. Sono stato coadiuvato da diverse persone, che hanno fatto la loro parte e ognuno ha contribuito come poteva, ma mi preme nominarne alcuni, tra cui mio fratello Giuliano sempre presente sia a livello morale sia a livello finanziario; l’onnipresente e ineccepibile segretario Giuseppe Pacchiarotti senza il quale è molto difficile e faticoso gestire una società dilettantistica a livello amministrativo; poi ringrazio mister Mario Bentivoglio, al quale avevano già affidato la conduzione della squadra del Tolfa a dicembre dell’anno precedente facendo un girone di ritorno di tutto rispetto ed è l’unico forse che può veramente dire: “Ho portato il Tolfa calcio in Eccellenza”. Il resto è già storia, vittoria di campionato meritatissima grazie alla rosa preziosa che avevamo a quel tempo (non voglio citarli tutti per paura di dimenticarne qualcuno) e la maggior parte delle persone conosce bene tutti i nomi di quella rosa eccezionale. Poi tre anni di permanenza in Eccellenza, classificandoci al quinto posto subito il primo anno di campionato e poi la retrocessione nell’anno 2018.

Sono passati ormai sei anni e gli impegni di lavoro e famigliari mi impediscono di seguire ancora a 360° la gestione del Tolfa e già da un anno ho trovato una persona validissima che può senza ombra di dubbio prendere il mio posto, anzi già lo sta facendo quest’anno e pure molto, ma molto bene! Avendo Alessio delle doti pregevoli e delle capacità non indifferenti, altruista, attento ed accorto ad ogni situazione sono ben lieto di lasciare proprio a lui la presidenza di questa meravigliosa società e, sono sicuro, farà ancora meglio di quanto abbia fatto io finora. Voglio ringraziare, poi, tutti quelli che mi sono stati vicino in questi anni, tutti quelli che hanno collaborato con me e che continuano a collaborare con il Tolfa Calcio: vorrei citare tutti i nomi a partire da Alessio, Giuseppe Pacchiarotti, Mario Sestili, Salvatore Incorvaia, Marco Marenzi, Massimo Zitelli, Mauro Fanciulli, Raffaele Angelini, Gianni Capati, Fabio Fronti, Andrea Pacenza, Tommaso Carta, Gianluca Gentili, Egidio Vannicola, Pierluigi Cima, Stefania Marcelli, Giuseppe Marrocchi. Un ringraziamento speciale al sindaco Luigi Landi per tutto il supporto e soprattutto, per quello che sta facendo ora: avremo a breve il nuovo impianto Felice Scoponi.

Chiedo scusa se ho dimenticato qualcuno. Come non ringraziare poi tutti i tifosi che sono sempre numerosi e presenti allo Scoponi; grazie poi a tutti gli sponsor che si sono avvicendati in questi anni, primo fra tutti e più prestigioso è HDI Assicurazioni con cui lavoro. Grazie a tutti: il mio cuore resterà sempre biancorosso. Forza Tolfa».

Civonline.it

Lascia un commento