Montespaccato, si attende la certezza della D. Mister Ferazzoli: “Eravamo l’outsider, poi la trasformazione”

Il tecnico del Montespaccato ripercorre la stagione in attesa del verdetto ufficiale, che porterà gli azzurri in Interregionale

In attesa dell’ufficialità della promozione in Serie D, al Montespaccato Savoia si pensa già alla stagione futura. Lo scorso mercoledì il Presidente Monnanni ha riconfermato a pieni voti mister Fabrizio Ferazzoli e tutto il suo staff, la più logica conseguenza alla stagione strepitosa degli azzurri capitolini. L’ottimo lavoro svolto dal tecnico ha dato frutti che alla vigilia erano impensabili, considerando che sulla carta c’erano formazioni sicuramente attrezzatissime e partite con i favori del pronostico. Ma il Monte si è rivelato all’altezza della situazione crescendo partita dopo partita, trasformandosi letteralmente come dichiara più tardi lo stesso allenatore, che intanto inizia la propria analisi sui giorni di trepidazione aspettando il verdetto ufficiale.

“Attendiamo la certezza matematica – sostiene Ferazzoli – anche se non dovrebbero esserci problemi. Perciò, dobbiamo avere prudenza ma anche consapevolezza di essere ad un passo dalla Serie D. All’inizio siamo partiti con molto entusiasmo, ma sapevamo che c’erano squadre costruite per vincere e secondo me anche più attrezzate. Noi potevamo essere l’outsider. Ci siamo trasformati partita dopo partita e i tanti talenti individuali si sono tramutati in squadra. Il lavoro, l’entusiasmo, la solidità societaria e la voglia dei ragazzi hanno fatto la differenza. È vero anche che con nove partite ancora da giocare poteva succedere di tutto. Da primi potevamo ritrovarci terzi. Ma questo gruppo merita soltanto elogi per quello che è riuscito a fare. Personalmente è stata come una rivincita, sono arrivato qui dopo due anni con altrettante delusioni con Monterosi e Albalonga. Proprio per questo cercavo una piazza che mi desse l’opportunità di ripartire in un certo modo. A Montespaccato ho trovato i requisiti che cercavo, la società mi ha dato fiducia e questo mi ha facilitato nel lavorare serenamente”.

Riguardo invece il momento chiave della stagione Ferazzoli afferma: “Le sconfitte contro Boreale e Cimini hanno dato la svolta. Da lì non ci siamo più fermati grazie anche agli innesti, decisivi, di dicembre. È stato proprio quello il periodo in cui siamo cresciuti a dismisura. Un’altra partita fondamentale, è stata poi quella contro l’Eretum in casa riuscendo a ribaltare lo svantaggio per poi vincere 3-1”. Infine, il tecnico parla della propria riconferma: “Si sono creati tutti i presupposti per poter continuare anche nel prossimo anno. Sono grato al presidente per avermi dato questa opportunità e sono felicissimo di restare qui a Montespaccato, riavendo la possibilità di tornare a confrontarmi con il campionato di Serie D”.

Ufficio Stampa Montespaccato

Lascia un commento