Spadafora e lo sport amatoriale: “Dovremmo ripartire dal 15 Giugno”

Il tutto dopo aver ribadito la firma dei decreti da parte del Ministro dell’Economia Gualtieri per il fondo a sostegno dei collaboratori sportivi e della ASD e SSD

Il Ministro per lo Sport e le Politiche Giovanili Vincenzo Spadafora, intervenuto al Tg2, ha parlato della ripartenza dello sport amatoriale, che comprende anche il calcetto e la danza: 

“E’ ripartito quasi tutto, manca ancora l’attività più amatoriale e di base però di contatto, come la partita di calcetto o le scuola di danza. Mi auguro che nel prossimo DPCM, che entrerà in vigore dal 15 giugno, si possa aprire anche quest’altra parte dello sport. Questa è la proposta che presenterò al Consiglio dei Ministri e al Comitato Scientifico, affinchè da quella data possa riaprire anche questa parte amatoriale, ma importante, perché riguarda molte piccole imprese, società dilettantistiche che gestiscono spazi in tante parte d’Italia che sono anche luoghi di aggregazione e socialità.

Se la curva di contagio dovesse continuare a dare notizie positive, dal 15 giugno dovremmo ripartire anche con queste attività che per ora sono ancora bloccate”.

Valerio De Benedetti – Tiburno.tv

Lascia un commento