Viterbese, fase di programmazione. Piace Tribuzzi

In attesa del decisivo vertice di giovedì tra Governo e componenti federali per la ripresa dei campionati, le società iniziano a muoversi anche in chiave mercato per programmare il futuro

Alla Viterbese, club ambizioso e orientato ad alzare l’asticella degli obiettivi con vista Serie B, piace il centrocampista del Frosinone classe ’98, Alessio Tribuzzi. Un interesse datato, visto che già a gennaio la società presieduta dall’imprenditore cassinate, Marco Arturo Romano, fece sul serio per l’esterno ex Avellino. Accordo con i Ciociari praticamente raggiunto e ottimismo per una chiusura dell’operazione a titolo temporaneo. Poi, però, alcuni problemi insorti impedirono il buon esito della trattativa. Nel corso dei prossimi mesi le cose potrebbero cambiare. Del resto, lo stesso Romano di recente ha esternato espressamente la possibilità di imbastire ulteriori affari con il sodalizio di viale Olimpia dopo le positive operazioni in prestito di Emmanuel Besea, Andrea Errico e Michele Volpe.

Tre giovani calciatori di proprietà del Leone che, fino allo stop, si sono messi in mostra sciorinando ottime prestazioni. Tanto che si sta spingendo per un prolungamento della loro permanenza in quel di Viterbo. L’ex Avellino, legato ai canarini da un contratto fino al 30 giugno 2023, fino allo stop ha collezionato 9 presenze complessive. 6 in campionato e 3 in Coppa Italia, competizione nella quale ha messo a segno un gol nel 2° Turno contro la Carrarese. Schierato anche nel ruolo di mezzala, non ha trovato molto spazio nello scacchiere di mister Nesta. Motivo per cui una partenza in prestito non è da escludere, a prescindere da come si concluderà l’annata sportiva. E la Viterbese potrebbe fare al caso suo. Sullo sfondo anche i nomi di Luca Matarese e Nicola Citro. 

Roberto De Luca – Linchiestaquotidiano.it

Lascia un commento