Palestrina, Fatello è il nuovo allenatore: “E’ bello tornare a casa”

Ritorno al passato allo ‘Sbardella’

Il Palestrina ha la sua nuova guida tecnica che succede a Stefano Scaricamazza: si tratta di mister Umberto Fatello – leggi qui l’addio del tecnico allo Sporting San Cesareo – che ha già guidato la squadra prenestina vincendo il campionato di Seconda e Prima categoria nel giro di altrettante stagioni tra il 2016 e il 2018. Dopo due annate allo Sporting San Cesareo, ecco il ritorno dell’allenatore: “Per me questa è una seconda casa – dice Fatello – Sono di Palestrina e con la famiglia Cristofari c’è sempre stato un rapporto speciale. Due anni fa non ho potuto affrontare il campionato di Promozione per una serie di problemi lavorativi che ora sono stati risolti. E poi per fare l’Eccellenza in un club così si possono fare anche dei sacrifici in più”.

Proprio la famiglia Cristofari ha voluto fortemente affidare la panchina all’ex giocatore professionista di Dundee (serie A scozzese) e Pistoiese, alla prima esperienza da allenatore in Eccellenza. “Con loro a livello umano ci sono sempre stati rapporti eccellenti. Per me sarà il debutto da tecnico nel massimo campionato regionale, ma non ho timori: solo una grandissima carica di riuscire a fare bene con questo club. Ho l’ambizione di riuscire a fare esperienze ancor più importanti anche da tecnico e la speranza è di riuscire a scalare categorie già col Palestrina”.

Stanti gli ottimi rapporti con la famiglia Cristofari, Fatello scommette sul tipo di campionato che tenterà di fare il club prenestino: “Ho letto in giro delle cose che mi hanno fatto un po’ sorridere. Chi conosce la famiglia Cristofari, sa bene che qui non si allestiscono squadre per fare campionati transitori. Parlare di organico al momento è decisamente prematuro, ma sono certo che verrà allestita una squadra che possa ben figurare nel prossimo campionato. D’altronde già quest’anno il Palestrina aveva tutte le carte in regola per poter tentare l’assalto alla serie D”.

Lascia un commento