Montenero, patron Zambellan a voce alta: “San Felice Circeo prossima casa, aspetto per festeggiare la promozione”

Il Presidente fa il punto della situazione, riflettendo sulle proposte della LND e sulla stagione vissuta da protagonisti. E il prossimo anno…

In casa Montenero qualcuno ha già messo la bottiglia di spumante in frigo, guai però a dirlo al presidente Stefano Zambellan. 

“Aspettiamo il 6 giugno – dice il numero uno del sodalizio del Montenero Stefano Zambellan –  Si fa sempre in tempo a mettere le bottiglie nel frigorifero. Rimaniamo tutti con i piedi per terra, perchè può cambiare tutto dalla sera alla mattina. Così per quanto riguarda i ripescaggi. Erano sicuri fino alla scorsa settimana, adesso sto leggendo delle squadre che sono seconde e non si sentono più sicure del ripescaggio. Sono abituato a commentare solo le notizia ufficiali, quello che deciderò la Federazione lo accetteremo serenamente, credo di averlo detto in tempi non sospetti. Ci faremo trovare pronti, è chiaro che non nego di salire in Promozione, per un piccolo borgo di poche anime come Montenero giocare in Promozione sarebbe qualcosa di eccezionale, sarebbe un risultato storico. Essere ricordato come il presidente della Promozione, mi riempirebbe di gioia”. 

La gioia del presidente Stefano Zambellan non si ferma al risultato ottenuto sul campo, ma c’è una grande notizia.

“Lo posso annunciare. Dalla prossima stagione giocheremo al “Ballarin” di San Felice Circeo. Poi annunceremo la nuova denominazione. L’Amministrazione Comunale ci ha confermato che l’ impianto sarà agibile dai primi di ottobre. Manto sintetico di ultima generazione con spogliatoi  e recinzioni tutte ristrutturati, così come la tribuna che sarà coperta, per tifosi locali e ospiti. Uscirà una vera bomboniera. San Felice Circeo ha una grande tradizioni nei massimi campionati regionali, fatti ad alto livello. Quella di San Felice Circeo rimane sempre una grande piazza. Il Circeo è una icona di tutta la provincia, proveremo a portare avanti il nome di San Felice Circeo con grande serietà e professionalità. Adesso però niente voli pindarici e aspettiamo l’ufficialità per poi preparare una grande festa. L’avrei voluto vincere sul campo, ma l’importante sarà festeggiare”. 

Paolo Annunziata – Tuttocalciopontino.com

Lascia un commento