Montespaccato virtualmente promosso. Piovono offerte su Gambale: “Da C e D, ma vorrei rimanere qui”

Il bomber del Montespaccato ripercorre i momenti più significativi dell’ultima stagione, che seppur ancora non ufficialmente ha promosso gli azzurri in Serie D

Sono giorni ormai che si attende l’ufficialità dei verdetti del campionato di Eccellenza, ma almeno per quanto riguarda le prime in classifica non dovrebbero esserci più dubbi. Di conseguenza nel massimo campionato regionale ad esultare per la promozione in Serie D sono sicuramente il Montespaccato Savoia, nel girone A, e l’Insieme Ausonia nel B. Restando in casa azzurra, uno dei protagonisti assoluti dell’ultimo campionato è stato il bomber Diego Gambale che, con i suoi 24 sigilli in 25 partite, ha trascinato la squadra di Ferazzoli verso un traguardo per molti versi anche inaspettato, come sottolinea lo stesso attaccante: “All’inizio non eravamo partiti certamente per vincere il campionato, eravamo comunque consapevoli di essere una buona squadra ma anche a detta di diversi addetti ai lavori non eravamo noi i favoriti. Questo impreziosisce ancora di più ciò che siamo riusciti a fare e credo che il nostro primo posto sia stato largamente meritato sul campo, anche se ovviamente dispiace non aver potuto concludere effettivamente la stagione ma sono sicuro che saremmo rimasti lì in alto fino alla fine”.

Come dichiarato da Gambale i numeri del Montespaccato di quest’anno parlano da soli e non può esserci assolutamente nulla da ridire sulla promozione in D degli azzurri dell’Asilo Savoia. Ma quale è stato il momento chiave della stagione? “Mah, forse non c’è stato un vero momento decisivo – prosegue il classe ’98 – certamente la striscia di risultati utili consecutivi ci ha fatto capire realmente quelle che erano le nostre potenzialità e se devo indicare una partita in particolare dico quella contro la Tivoli al ritorno. Abbiamo vinto 1-0 staccandola di tre punti in una giornata in cui anche lo Scalo aveva perso terreno. Anche a livello personale i due gol che più mi hanno dato emozioni sono proprio quelli con la Tivoli, all’andata al 98’ vincendo 1-2 e nella gara di ritorno. Sono molto soddisfatto della mia stagione perché ho fatto ricredere molti. Forse è stata proprio la rabbia che avevo dentro a fare la differenza e a farmi esprimere al meglio”.

Infine, uno sguardo al futuro, con il bomber che giustamente sarà richiestissimo in chiave mercato. “Le offerte stanno già arrivando sia da squadre di Serie D che di C, ma il mio augurio è di avere la possibilità di restare qui a Montespaccato e di continuare il bellissimo percorso intrapreso insieme all’Asilo Savoia con “Talento & Tenacia”, un programma davvero unico a livello nazionale e di cui solo ora molti hanno compreso il valore sportivo e sociale. Ringrazio il Presidente, il Direttore e il Mister per la grande opportunità che mi hanno dato”.

Lascia un commento